Yamaha TMAX 560 Tech MAX Scooter Review (2020)

0
437



Yamaha ci ha invitato a Estoril, in Portogallo, per mettere alla prova la nuova TMAX Tech MAX. Si scopre anche al freddo e sul bagnato, la nuova TMAX 2020 con licenza A2 ti dà un sacco di cui sorridere.> Assicurati la tua bici oggi! La TMAX è stata a lungo in cima al basamento del maxi scooter e può essere inserita nello stesso vena come il (in) famoso cartone di loto in termini di complimenti e rispetto. Dopo un'intera giornata di guida – in tutte le condizioni atmosferiche immaginabili – ecco la nostra recensione dello scooter TMAX Tech MAX 2020.
Cosa c'è di nuovo sul TMAX 2020? Dal davanti sembra come al solito, ma il nuovo TMAX sfoggia nuovi fari a LED anteriori con DRL; nuovi indicatori LED a lama; nuovi pannelli laterali; un'estremità posteriore riprogettata (con singolare luce posteriore a forma di T a LED); più spazio sotto il sedile (un coperchio integrale o due coperchi aperti) e alcune sospensioni più rigide / più sportive. Sotto la nuova skin, il TMAX ha avuto un importante lavoro sul motore, rendendolo il TMAX più potente fino ad oggi – aumentando la potenza a 47 CV con una coppia aumentata del 6,5%. > Assicurati la tua bici oggi! Prezzo e colori • Modello standard disponibile in Icon Grey & Sword Grey: £ 10.199 • Modello Premium Tech Max disponibile in Tech Camo e Sword Grey: £ 11.649TMAX Tech MAX Lo scooter che ho guidato è stato il top della gamma Tech Modello MAX. Funziona ancora allo stesso modo del modello base, ma si ottengono alcuni extra aggiuntivi, come: • candelieri forcella color oro • schermo elettrico regolabile • controllo della velocità di crociera • manopole riscaldate e sedile riscaldato • sospensione posteriore regolabile (precarico) • app MyTMAX Connect interattività Tutte le chicche tecnologiche sono state messe a frutto quando ho scalato una montagna portoghese in quello che può essere descritto solo come un monsone leggero. Devo aver dispiaciuto il tempo degli dei in una vita precedente. Motore Il motore bicilindrico parallelo da 562 cc aggiornato ci ha aiutato a sollevarci senza fatica su molte pendenze ripide. L'aumento di potenza e coppia è dovuto a un foro del cilindro più grande di 2 mm (70 mm), al nuovo pistone in alluminio leggero, alle valvole più grandi e a un sistema di scarico rielaborato (con acciaio più sottile del 20%). Il risultato finale è un 47bhp A2 che ha una coppia del 6,5% in più (55.7 Nm a 5250 giri / min) e una potenza del 3,5% in più. E, come nel 2020, è conforme a EU5 – raggiungendo un consumo di carburante dichiarato di 4,7 litri per 100 km. Sebbene non scientifico, ho percorso 247,7 km – che includevano una guida molto vivace – e avevo ancora una barra di carburante sul cruscotto, che equivale a 60-90 km di autonomia a sinistra. Non troppo malandato, vero? La quantità di energia fornita alla ruota posteriore tramite una trasmissione a cinghia CVT è perfetta per le condizioni del mondo reale, in nessun momento mi ero lasciato desiderare di più. Sulle corsie di campagna più veloci, passare veicoli più lenti è un gioco da ragazzi, e il frastuono della coppia può essere sentito mentre il motore prende vita a circa 3.000 giri / min in poi. Certo, devi dargli un polso pieno, ma questo fa tutto parte del divertimento su macchine di media capacità. La connessione dell'acceleratore è eccezionale, sicuramente lassù con uno dei migliori che abbia mai provato su uno scooter. È diretto e preciso anche a velocità inferiori a 5 mph e bassi regimi, il che aiuta notevolmente la manovrabilità a bassa velocità. Anche la risposta del motore è buona, la rotazione dell'acceleratore ti dà un sacco di avvio nella marcia giusta ogni volta che è necessario, ed è rapido da una serie di luci. In modalità sport, la risposta dell'acceleratore è leggermente più urgente rispetto ai tour, ma entrambe le modalità sono ancora morbide come la seta e offrono i 47bhp completi. È in città che questo motore brilla. La sua scorrevolezza e urgenza conferiscono al ciclista un senso di fiducia potenziante e incoraggiano una guida in stile urbano veloce (ma legale) – che è divertente da morire! E suona anche bene. Telaio e sospensioni L'unità di potenza più grossa è un membro stressato del telaio in alluminio a doppia trave e le sospensioni hanno ricevuto una molla più rigida per migliorare la maneggevolezza, che offre un carattere di maneggevolezza leggero e agile – qualcosa che il TMAX sta già bene -conosciuto per. Nella parte anteriore, c'è una forchetta da 41 mm USD (non regolabile) e nella parte posteriore, c'è un singolo ammortizzatore posteriore mono-croce (precarico regolabile). L'intero pacchetto è più solido del TMAX di sesta generazione e sembrava gestire molto bene le strade sconnesse dell'Estoril – essendo sconvolto solo da alcune linee di tram fatiscenti e mega abbozzate nella città di Lisbona. Gestione Non è un segreto che il vecchio TMAX gestisse bene; La nuova 560 non è diversa. Sul bagnato e sull'asciutto, i pneumatici Bridgestone da 15 "offrono una buona quantità di feedback e sono magri, e se sei un vero boss rascherai il cavalletto centrale senza sudore – non che questo sia consigliato … Nonostante il lungo passo di 1575 mm , il TMAX gestisce incredibilmente bene. È stabile attraverso spazzatrici lunghe ma agile a velocità più basse, con sterzo leggero da abbinare. Lungo i tornanti di montagna, è facile dimenticare che stai guidando uno scooter da 222 kg. L'inclinazione del 52% del peso posteriore e l'erogazione regolare della coppia rendono il TMAX molto gratificante per il trambusto, in particolare in città. Lo sfarfallio, la stabilità e il grugnito si sommano a una bestia filtrante di un maxi scooter. Freno anteriore Il TMAX è equipaggiato con due pinze a quattro pistoncini che si schiacciano su doppi dischi da 267 mm. La parte posteriore ha una pinza senza marchio a pistone singolo abbinata a un disco da 282 mm – con un freno di stazionamento a cavo collegato sopra. Le leve dei freni hanno 5 posizioni di regolazione e richiedono una trazione affermativa a due dita per arrestare la bici con una buona velocità di nodi. È un pacchetto adeguato, che non disturba lo scooter, ma forse potrebbe fare con un morso un po 'più iniziale (lo scambio dei cuscinetti lo farebbe). L'ABS è di serie. Ergonomia / Comfort Il sedile, sebbene alto solo 800 mm, è ancora abbastanza largo, con quell'atmosfera da "uomo diffuso". Va bene per i bufali magri come me, ma probabilmente si tradurrà in dita tippy per gli shorties là fuori. Tuttavia, per il passeggero, l'accesso al suolo è stato migliorato con un sedile posteriore e una sezione della coda più sottili. Lo schermo regolabile elettronicamente è un'ottima aggiunta a Tech MAX. L'estensione di questo cucciolo al massimo offre una protezione del vento impeccabile e riduce notevolmente il rumore del vento. Al di sopra di un mega ponte rafficato diretto a Lisbona, ho sollevato lo schermo e purtroppo, niente più buffeting e la sensazione che voi elmetti prendiate il volo. Touché Yamaha, touché. Attrezzatura TMAX di serie
Tecnologia di controllo elettronica Yamaha D-MODE Controllo della trazione (migliorato) Modalità di guida ABS2: Touring e Sport Cruscotto TFT monotono Accensione con chiave smart (senza chiave) e sistema di blocco del cavalletto centrale La commutazione tra le modalità di guida avviene facilmente al volo con il semplice tocco di un pulsante e regolando la tecnologia Funzionalità di MAX ad es anche le impugnature riscaldate e lo schermo sono intuitivi. La mia unica lamentela è che il pulsante di selezione su / giù è in una posizione oscura e non facilmente raggiungibile con la mano sinistra sul manubrio, anche con il pollice insolitamente lungo. Ci piace: • Stabilità nel maneggiare ad alta velocità • Manovrabilità a bassa velocità • L'urgenza di erogazione di potenza e coppia • Buona conservazione sotto il sedile Non ci piace: • Sedile stabile • Posizione del pulsante di commutazione del quadro sinistro (troppo alto) Verdetto È sempre difficile migliorare drasticamente una buona ricetta e, per questo motivo, Yamaha ha aggiunto un po 'di pepe in più alla TMAX 560. Le sospensioni più solide migliorano la reattività della bici. E questo, unito alla potenza extra, crea un'epica fabbrica di sorrisi urbani e suburbani. Sì, è un discreto cuneo di denaro, ma a differenza di una supersportiva o di macchine super nude, puoi guidare il TMAX giorno dopo giorno con una facilità impeccabile, e questo rende i suoi costi molto più giustificabili. Considera solo il prezzo di un biglietto ferroviario annuale … è probabile che non avrai un posto a sedere nelle ore di punta, figuriamoci uno acceso. La TMAX 560 potrebbe non essere la tazza di tè di tutti e la mancanza di una leva del cambio probabilmente scoraggerà i puristi della motocicletta là fuori. Ma per chi desidera un hack premium, commutabile, a due ruote, con un potenziale tour leggero – vieni pioggia o sole – il TMAX 560 Tech Max è una scelta degna.

TMAX – Specifiche tecniche Tipo motore Tipo 2 cilindri parallelo, Raffreddato a liquido, 4 tempi, DOHC, 4 valvole Cilindrata 562 cc Alesaggio x corsa 70,0 × 73,0 mm Rapporto di compressione 10,9: 1 Potenza massima35,0 kW a 7500 giri / min Coppia massima 55,7 Nm @ 5250 giri / min Sistema di lubrificazione Carburante Iniezione Sistema di accensioneTCI / LMAR7G Sistema di avviamento Avviamento elettrico Trasmissione Trasmissione a cinghia automatica Consumo di carburante 4,8 l / 100 km Emissione di CO2212 g / km Telaio Sospensione anteriore Forcella telescopica Corsa anteriore 120 mm Sospensione posteriore Freno posteriore Sospensione corsa 117 mm Freno anteriore idraulico Ø 407 mm 2840 mm Freno anteriore idraulico TubelessRosso pneumatici160 / 60R15M / C 67H TubelessDimensioni Lunghezza complessiva2.200 mm Larghezza complessiva765 mm Altezza complessiva 1.420 mm – 1.555 mm (parabrezza regolabile) Altezza sedile 800mm Interasse 1.575 mm Min. altezza da terra 125 mm Peso umido (incluso olio pieno e serbatoio carburante) 218 ​​kg Capacità carburante 15 Capacità LO3 3,5 litri