Scott Redding al debutto nel WorldSBK: i Ducatisti si aspettano molto …

0
50



Scott Redding ha mitigato le aspettative di aver ottenuto la vittoria al suo debutto nel WorldSBK a Phillip Island, nonostante una svolta dominante nel primo giorno di prove libere per il round di apertura in Australia.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! L'ex pilota della MotoGP e il campione britannico Superbike 2019 si sono scrollati di dosso una sessione del 1 ° PQ colpita dalla pioggia che ha limitato la corsa in testa alle classifiche di quattro decimi di secondo durante la FP2. lo stesso circuito all'inizio della settimana, il margine sull'opposizione ha girato alcune teste ma mentre Redding è consapevole che ci saranno molte aspettative che rispecchi il dominio di Alvaro Bautista dodici mesi fa, ha minimizzato le previsioni di una vittoria. è stata una giornata molto positiva anche se non siamo riusciti a completare molti giri nella prima sessione. Abbiamo anche fatto un ottimo lavoro perché ho girato completamente da solo quasi tutto il tempo senza essere in grado di sfruttare qualsiasi scia. Il ritmo della gara è buono e questo ci dà molta fiducia. “Aspettative? Capisco che i Ducatisti si aspettano molto da me ma, come ho già detto, ci sono molte cose che devo ancora imparare. Non posso nascondere il fatto che salire sul podio domani sarebbe un risultato straordinario. ”> Stai cercando di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Tutti i produttori nella caccia si stanno dirigendo verso le qualifiche Anche se alcuni vedranno il miglior tempo di Redding come un suggerimento che ha trattenuto la sua vera forma nei test, un approfondimento nelle classifiche dei giri mostra che la vittoria è ancora aperta su questo fine settimana. una simulazione di gara è stata la Yamaha che ha attirato l'attenzione di Michael van der Mark e Toprak Razgatlioglu che sembravano tanto veloci su una distanza maggiore quanto su un singolo giro. Inoltre, Leon Haslam ha migliorato i suoi obiettivi per sfidare una vittoria dopo pubblicando il quarto tempo più veloce in FP2, mentre Jonathan Rea – nonostante un inizio mediocre nel fine settimana – non può mai essere scontato sulla Kawasaki. Come per BMW, il maestro Superpole Tom Sykes era nel mix in settima posizione senza dubbio più in vasca quando si adatta alla gomma appiccicosa sabato. In breve, tutti e cinque i produttori hanno mostrato una forma in grado di sfidare le vittorie questo fine settimana – una dichiarazione che non è stata pronunciata per alcuni anni.