La moto elettrica Kawasaki Endeavor diventa seria

0
17



Il progetto di motocicletta elettrica Kawasaki Endeavor potrebbe avvicinarsi al completamento man mano che nuovi brevetti dimostrano> Prenota oggi un giro di prova con Kawasaki! DESPITE la fabbrica taciuta su un annuncio ufficiale del rilascio, il progetto di motocicletta elettrica Kawasaki Endeavor sembra guadagnare slancio, come mostrano questi nuovi brevetti. Conosciamo già da tempo il progetto Kawasaki Endeavour, con Kawasaki che ne ha lanciato uno alla fiera EICMA in Italia, che tutti potranno vedere lo scorso inverno. Sebbene la fabbrica sia stata piuttosto timida nell'annunciare la macchina come modello imminente. Il motivo più probabile è che l'annuncio della bici la inserisce in una sequenza temporale predeterminata fino al lancio e con il mondo com'è attualmente, è probabilmente qualcosa a cui Kawasaki non vuole impegnarsi!
Recensione Kawasaki ZZR1400 Ma non credo che ciò significhi che le ruote del progresso non sono in movimento, in quanto questi nuovi brevetti danno un'idea di come la nuova motocicletta elettrica potrebbe essere immessa sul mercato. Le immagini mostrano chiaramente l'Endeavour, o almeno il più parti importanti di esso, telaio, motore, batteria, cambio e parti del telaio, con l'unica cosa che manca è la carenatura – se davvero ne ha una a quel punto.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Ciò che è veramente interessante è che le immagini mostrano come la nuova bici raggiungerà il cliente. Nell'immagine qui sotto possiamo vedere una sequenza temporale ben congegnata che mostra una bici senza la batteria o l'unità di controllo che arrivano a quello che supponiamo sia un concessionario Kawasaki. Da lì possiamo vedere la batteria e l'unità di controllo – che probabilmente faranno parte dell'unità batteria – che vengono montati presso il concessionario prima che il cliente raccolga la bici. Possiamo anche vedere dallo schema elettrico che l'unità di controllo include accelerometri e temperatura sensori. Mentre entrambi possono essere utilizzati mentre la bici è in movimento per diagnosticare un guasto, non è oltre i limiti della ragionevolezza presumere che potrebbero anche monitorare lo stato della batteria durante la spedizione dell'unità, notificando alla concessionaria eventuali danni verificatisi durante il trasporto Perché la motocicletta elettrica Kawasaki Endeavour verrebbe spedita in questo modo? Uno dei motivi per cui l'azienda potrebbe indagare su questo modulare per la spedizione con costruzione presso la concessionaria è di circumnavigare alcune regole abbastanza complesse che sorgono quando si spediscono componenti elettrici ad alta potenza. Significa anche che la parte della moto della bici, il telaio, i freni e le ruote, ecc., Possono essere fabbricati in una struttura di produzione classica, con l'elettronica – un'area molto più di nicchia per Kawasaki – che viene prodotta altrove. Kawasaki sta andando avanti al 100% con il progetto di moto elettrica Endeavour, no, in verità non lo è. Anche se dopo aver dedicato tanto tempo e tempo al progetto, sarebbe una grande sorpresa se non vedessimo una macchina completa entro almeno un paio d'anni.