"Honda è la moto MotoGP più semplice da guidare …"

0
362



Il team manager di Repsol Honda, Alberto Puig, ha spazzato via i suggerimenti dal suo stesso campo secondo cui la Honda RC213V è più difficile da guidare rispetto ai suoi concorrenti, sottolineando che quattro piloti hanno vinto dieci titoli MotoGP sulla macchina.> Cerchi di acquistare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! La società giapponese ha ampiamente dominato negli ultimi anni con Marc Marquez, lo spagnolo ha completato probabilmente la sua vittoria più convincente del titolo ancora nel 2019 con 12 vittorie da 19 gare.Coppiato con altri sei risultati del secondo posto (con un solo DNF ) Marquez ha vinto quasi da solo il titolo delle squadre per Repsol Honda nonostante Jorge Lorenzo abbia contribuito con solo 28 punti al totale complessivo.Tuttavia, alcuni nella piega della Honda – in particolare Cal Crutchlow – hanno negato il fatto che l'RC213V sia adattato alla guida unica di Marquez stile, rendendo difficile per gli altri estrarre il massimo da esso senza oltrepassare il limite. Crutchlow ha ottenuto tre podi e ha concluso al nono posto in classifica nel 2019, ma Puig fa spallucce, sottolineando che la Honda ha vinto dieci degli ultimi 18 titoli della MotoGP con quattro piloti diversi – Marquez, Casey Stoner, Nicky Hayden e Valentino Rossi – che danno un tasso di successo migliore rispetto a qualsiasi altro produttore. "Il fatto è che negli ultimi 18 anni la Honda ha vinto il titolo MotoGP dieci volte, con quattro piloti diversi. Yamaha (ha vinto il titolo sette volte) con due piloti e Ducati (una volta) con un pilota ", ha detto Puig.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato!" Quindi, con questi fatti, possiamo dire che la moto più semplice da guidare è una Honda! Perché ha vinto il campionato con molti piloti – Rossi, Hayden, Marc, Casey. "Non so cosa stanno dicendo le altre squadre, ma non ci interessa così tanto. Le prestazioni totali di una squadra non sono riguarda solo la moto o il ciclista, è l'intera struttura completa. "Quindi penso che questa (impressione che la Honda vinca solo perché hanno Marquez) sia solo un'idea, ma non è un dato di fatto." Uno scavo a Cal Crutchlow? Forse non esternamente , ma il dominio di Marquez sulla Honda quest'anno suggerisce che spetta agli altri nella piega della Honda passare davvero al mantello per avvicinarsi almeno alle prestazioni dello spagnolo.Tuttavia, l'argomento di Puig scivola sul concetto che l'odierno Honda RC213V è più difficile da il giro rispetto a quelli che hanno portato Stoner, Rossi e Hayden ai loro titoli, cosa che anche Marquez ha suggerito è il caso. Tuttavia, il sei volte campione della MotoGP afferma anche che non è suo compito rendere la moto migliore per i suoi compagni di scuderia quando è tanto successo già nelle sue mani. Certo, Honda fa esso stesso è vulnerabile se Marquez si infortuna, il che è un rischio dato che ha subito il secondo numero più alto di incidenti di chiunque nel 2019 (ed è stato il migliore nel 2018), ma finora è riuscito a evitare significativi infortuni nella stagione. le prestazioni di Takaaki Nakagami nel 2020. Il ciclista giapponese si aggiudicherà la macchina vincitrice del titolo 2019 di Marquez la prossima stagione, la moto Crutchlow ha faticato a ottenere il massimo. All'inizio dell'anno Crutchlow ha spazzato via il suggerimento che Nakagami meritava un aggiornamento all'attuale- moto specifica perché pensava che qualcuno si sarebbe dimostrato veloce sulla macchina del 2018 che stava guidando il suo compagno di squadra LCR. Se Nakagami dovesse essere paragonabile a Crutchlow l'anno prossimo, non rifletterà bene su di lui.