Santander TAG Yamaha si ritirerà dalla British Superbike 2020 …

0
175



IL TAG Santander Il team Yamaha ha preso la decisione di ritirarsi dalla stagione 2020 della British Superbike dopo non essere stato in grado di risolvere un problema di manovrabilità con la moto, legato a un problema di 'chiacchiere persistenti' tra i molteplici problemi tecnici emersi durante i primi due Nonostante il duro lavoro del team per arrivare a fondo al tratto di manovrabilità, e anche dopo aver ottenuto l'assistenza dei maestri delle sospensioni Öhlins, il problema non poteva ancora essere risolto e il team ha deciso di concentrarsi sulla rettifica della moto in preparazione alla stagione 2021.
Recensione della KTM 1290 Super Duke R La dichiarazione rilasciata dal team recita: "Il team può confermare che dopo un inizio impegnativo per la campagna accorciata del 2020 che non correranno sia Dan Linfoot che Jack Kennedy per il resto della stagione a causa delle continue chiacchiere. problemi, consentendo al team di concentrarsi sulla creazione di un pacchetto altamente competitivo per la serie 2021 ". Il team ora avrà il bonus aggiuntivo del tempo dalla sua parte, poiché potrà concentrarsi esclusivamente sulla risoluzione del problema e sul portare le moto, guidate da Jack Kennedy e Dan Linfoot, pronti per la stagione 2021 La squadra si è già assicurata i servizi di Linfoot per il 2021, anche se è libero di perseguire altre corse nella stagione 2020 se lo desidera. Kennedy è stato offerto un posto con la squadra per il prossimo anno, anche se al momento in cui scrivo sta lasciando le sue opzioni aperte. Parlando della stagione 2021, il team manager Gary Winfield ha dichiarato: "Siamo davvero contenti di ingaggiare Dan ancora una volta per 2021 e ad essere d'accordo così presto credo sia una vera dichiarazione di intenti da parte nostra. In tutti i problemi degli ultimi 18 mesi, Dan è rimasto incredibilmente professionale e ha continuato a fare il suo lavoro con la massima integrità. "Segna la sua terza stagione con noi e siamo lieti che abbia preso la sua decisione così velocemente come ha fatto. Noi e Dan sappiamo che ciò che è successo nei sei round precedenti di questa stagione non è stato abbastanza buono, è stata una decisione reciproca per noi concentrarci sulla prossima stagione, cosa che stiamo facendo ora, e auguriamo a Dan e Jack il in bocca al lupo per il resto della stagione 2020 ”. Il team gareggerà ancora nella National Superstock 1000 e anche nella classe 600.