Espargaro "confuso" mette in discussione la tattica dopo che Marque …

0
101



Pol Espargaro ha rivelato di essere deluso di apprendere che sta usando una Honda RC213V con specifiche diverse da Marc Marquez, lasciandolo indietro nei suoi tentativi di sviluppare il suo stile sulla macchina. Lo spagnolo ha compiuto il passaggio di alto profilo dalla KTM alla Honda durante l'inverno ed è stato raggiunto dal compagno di squadra Marquez per la prima volta nel Round 3 a Portimao dopo un lungo periodo di infortunio per il sei volte campione del mondo MotoGP. decimo al nono posto di Marquez a Jerez, Espargaro ammette di essere rimasto deluso dal suo risultato, descrivendo alcune zone della moto come un 'pasticcio'. Articoli correlati "Non abbiamo trazione, non giriamo e la nostra velocità non è buona, "Ha detto." Non posso guidare liscio. Il mio ritmo non è arrivato. Sto cavalcando stretto. Cerco di guadagnare ogni volta sempre di più sui freni, fino a quando i freni cedono e poi vado largo. Perché nelle altre aree siamo un disastro, quindi … è così. "Prenderemo il test (lunedì) come un vero e proprio test e lavoreremo come vuole la Honda. dopo aver appreso che il suo compagno di squadra stava usando una specifica diversa dalla sua RC213V. Mentre lo spagnolo non vuole ficcare il naso sui motivi, dice che sta rallentando lo sviluppo dell'intero team perché lui e Marquez sono macchine diverse, mentre i compagni di squadra LCR Takaaki Nakagami e Alex Marquez sono ora tornati alla Honda 2020. “Sono solo un dipendente e farò quello che vogliono che provi, pacchetti diversi … e vediamo quale era meglio. "" Usiamo tutti pacchetti diversi, diciamo così. (Marc) ne usa uno, io ne sto usando un altro. E il team satellite ne sta usando un altro, "" Il problema che ho ora è che non lo faccio. Non so se sono bravo, se sono cattivo, se è la moto, se è il pacchetto che sto usando, se è il mio stile di guida, non Non so cosa sta succedendo. Per me – essendo nuovo (per la moto) – ho questa confusione. "Quindi ho la sensazione che stiano lavorando alla grande, ma siccome la mia conoscenza (della Honda) è zero non posso aiutarli e loro non possono aiutarmi e io non posso controllare qualsiasi cosa per cercare di aiutare me stesso, perché tutti sono in un modo (diverso). "I pericoli di essere il compagno di squadra di Marc Marquez in MotoGP Abbiamo dovuto aspettare molto tempo prima che Marc Marquez gettasse la sua gamba su una MotoGP ma ci è voluto Solo due round per lo spagnolo per riapplicare la sua influenza generale su un team Repsol Honda sono rimasti in difficoltà in sua assenza per quasi un anno.Queste sono le citazioni di Espargaro tanto forti quanto probabilmente spereresti in questo all'inizio della sua carriera in Repsol Honda , aggirando appena timoroso di essere 'arrabbiato' ma chiarendo che è deluso che Honda sta seguendo Marquez è stato quello di fare le cose piuttosto che dedicare più tempo a portare la sua alternativa completamente adatta alla velocità. la sua lezione. La firma di Espargaro all'inizio del 2020 avrebbe dovuto assicurarsi di avere un pilota forte a cui rivolgersi se Marquez fosse indisposto … tranne che lo scenario peggiore è arrivato con un anno di anticipo. In passato la Honda è stata accusata di mettere tutte le sue uova nello stesso paniere in quanto sviluppa una speciale RC213V per lo stile di guida evidentemente unico di Marquez che richiede aggressività ma un sottile margine tra limite e disastro, per volere di chiunque altro nei colori Honda. In difesa della Honda, è stata persa più a lungo dell'infortunio di Marquez. È facile dimenticarlo ora, ma la Honda era tutta in mare durante i test pre-stagionali nel 2020 e l'infortunio di Marquez del primo round ha significato che era affidato all'inesperto Alex Marquez e all'infortunato Cal Crutchlow allo sviluppo anteriore. Non è stato un caso che il miglior rappresentante della Honda fosse Takaaki Nakagami su una moto del 2019.Ora la Honda sta recuperando terreno ed è comprensibile che ascolterebbe di default Marquez, ma con Nakagami e (Alex) Marquez tornati sulla moto dell'anno scorso, scopre Espargaro lui stesso che cerca di imparare a muoversi su una moto senza alcun punto di riferimento per giudicare il suo stile di guida. È dura essere il compagno di squadra di Marquez … infortunio o no.