Triumph conferma i nuovi modelli 200-750cc sulla strada con B …

0
400



Triumph Motorcycles ha formalmente concordato di iniziare la sua collaborazione con la società indiana Bajaj Auto in un accordo che vedrà l'iconico marchio britannico ampliare la sua gamma con modelli di media cilindrata.> Cerchi di acquistare o vendere una motocicletta? Prova oggi il nostro mercato! Due anni dopo che Triumph e Bajaj hanno annunciato le loro intenzioni di iniziare a lavorare insieme, il marchio britannico ha ora confermato i termini dell'accordo che si concentrerà sul dare a Triumph un punto d'appoggio migliore nei mercati emergenti, oltre ad espandere la sua gamma a livello globale La collaborazione è vista come un modo per Triumph e Bajaj – specializzati in modelli di capacità di fascia media nella sua nativa India – di mettere in comune le proprie risorse in termini di design, ingegneria e produzione. Di conseguenza, Triumph trarrà vantaggio dalla capacità di produzione di Bajaj a Pune, in India, per portare modelli di capacità più piccola che possono essere offerti a prezzi più ragionevoli in tutta l'Asia, comprese le nazioni in cui il marchio non è ancora rappresentato. Triumph afferma che i suoi nuovi modelli partiranno da circa INR 2 lacs (circa £ 2.200). Un certo numero di questi modelli fabbricati in India sarà probabilmente distribuito in tutto il mondo, compresa l'Europa, anche se Triumph deve ancora confermare ciò che sarà In cambio, Bajaj – che possiede anche una grande partecipazione in KTM – assumerà le attività di distribuzione indiana di Triumph per sfruttare la maggiore influenza dell'azienda in uno dei più grandi mercati motociclistici del mondo> Cerchi di acquistare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! "Questa è una partnership importante per Triumph e sono lieto che ora sia ufficialmente iniziata", ha dichiarato Nick Bloor, CEO di Triumph Motorcycles. "Oltre a portare il nostro marchio in nuovi territori cruciali, i prodotti che usciranno dalla partnership aiuteranno anche ad attrarre un pubblico più giovane, ma ancora esigente, ed è un altro passo nelle nostre ambizioni di espanderci a livello globale, in particolare nel mercati in crescita del Sud-est asiatico, ma anche alla guida della crescita in territori più maturi come l'Europa. "" Il marchio Triumph è un marchio iconico in tutto il mondo ", ha dichiarato Rajiv Bajaj, amministratore delegato di Bajaj Auto India. “Quindi, siamo fiduciosi che ci sarà un grande appetito in India e in altri mercati emergenti per questi nuovi prodotti. Non vediamo l'ora di lavorare a fianco di un'azienda motociclistica così famosa e di sfruttare i punti di forza e la competenza reciproca per rendere la relazione un successo per tutti. "Quali nuovi modelli possiamo aspettarci da Triumph? Triumph afferma che i primi nuovi modelli arriveranno intorno al 2022, ma è ma per confermare che cosa saranno esattamente. Mentre il nuovo accordo è principalmente mirato a dare a Triumph la possibilità di produrre modelli localmente – permettendo così di avere un prezzo più competitivo in quei mercati chiave – questo alla fine aprirà la fine più economica del mercato delle motociclette anche per Triumph a livello globale: una nuda di media cilindrata è quasi certamente sulla strada nella gamma 400cc, potenzialmente nello stile del lignaggio Street o Speed, mentre la gamma Tiger potrebbe ben vedere un modello "Cub" unirsi ai ranghi. Aspettatevi di vedere Triumph ampliare le sue offerte retrò in Asia per competere con i leader di mercato Royal Enfield sul suo territorio.