“Honda avrebbe licenziato Pol Espargaro per oltraggioso…

0
90


L’ex boss dell’HRC Livio Suppo ha lanciato un attacco mirato alla struttura della sua ex squadra Honda MotoGP, suggerendo che Alberto Puig sarebbe stato licenziato dal suo ruolo ormai se questo fosse stato il calcio, mentre la Honda in passato non avrebbe permesso a Pol Espargaro fare certe affermazioni sullo sviluppo.

Suppo ha guidato la Honda fino al 2018 e l’ha guidata attraverso il suo periodo di maggior successo in MotoGP con la combinazione vincente di Marc Marquez, Dani Pedrosa e Casey Stoner.

Da allora le redini sono state assunte da Alberto Puig, anche se Suppo – che ha flirtato con l’idea di tornare in MotoGP con la Suzuki quest’anno – è stato sincero sui modesti risultati del suo successore da allora.

In effetti, sebbene la Honda abbia continuato a vincere il titolo MotoGP 2019 al galoppo con Marquez, il suo infortunio unito a una perdita di direzione nello sviluppo – sempre più accreditato con l’uscita di Pedrosa e una maggiore attenzione alle particolari esigenze di Marquez – ha portato a una triste stagione 2020.

Mentre la Honda si è ripresa con una vittoria nel 2021, il quartetto di Marquez, i nuovi arrivati ​​Espargaro e i piloti LCR Takaaki Nakagami e Alex Marquez hanno generalmente faticato a fare molta impressione.

È una situazione che Suppo commenta in un’intervista a Speedweek, in cui afferma che il team ha commesso un errore nel concentrarsi troppo prontamente su Marquez.

Inoltre, Suppo crede che la Honda non abbia bisogno di mettere a punto la RC213V così tanto per Marquez perché il suo talento puro su una moto equilibrata che altri potrebbero guidare sarebbe sufficiente per lui per uscire al top.

“Nel calcio ci sarebbero stati dei cambi di personale ai vertici del club. Non ora, perché Marc ha vinto, ma prima.

“Dani Pedrosa ha già avuto problemi con la moto nel 2017 e nel 2018. Questo è stato un segnale che lo sviluppo sta andando solo nella direzione che Marc può affrontare. L’ho sperimentato anche in Ducati con Casey Stoner.

“Era una situazione simile e so bene che quando le cose non vanno per il verso giusto anche un campione avrà problemi. “

“Una macchina equilibrata sarebbe stata un vantaggio per Marc. Ha preso molto con il suo talento”.

Suppo critica lo ‘oltraggioso’ Pol Espargaro per i commenti sulla MotoGP

Mentre Puig non sfugge all’ira dell’opinione di Suppo, è stato Pol Espargaro a ricevere la più grande vergogna dall’ex capo dell’HRC.

Dopo la MotoGP spagnola, Espargaro si è lasciato sfuggire che la Honda stava provando diversi pacchetti nel tentativo di trovare una direzione, l’ex pilota KTM ha commentato: “Sono solo un dipendente e farò quello che vogliono che provi, diverso pacchi… e vediamo quale era meglio.” (Clicca qui per l’articolo completo)

Sono parole che hanno scioccato Suppo, che afferma che il fondatore dell’azienda Sochiro Honda – scomparso nel 1991 – avrebbe licenziato Espargaro sul posto per tali commenti.

“Penso che sia scandaloso. Penso che il fondatore Soichiro Honda lo avrebbe licenziato per aver fatto una dichiarazione del genere. Ma questo la dice lunga sulla situazione. Non è la prima volta che dice qualcosa di strano. “

In vista della seconda metà della stagione MotoGP 2021, Marquez è il pilota Honda con il miglior piazzamento al 10° posto con Nakagami 11°, Espargaro 12° e Alex Marquez 15°.