UFFICIALE (ish): Johann Zarco, Avintia Ducati completano 20 …

0
358



È previsto da alcune settimane, ma sembra che Johann Zarco abbia ufficialmente formalizzato il suo accordo per il campionato del mondo MotoGP 2020 con Avintia Ducati, secondo i suoi social media.> Assicurati la tua moto oggi! Il francese sostituisce Karel Abraham nel team spagnolo privato e lo farà guidare una Ducati GP19 di un anno accanto a Tito Rabat. La conferma è arrivata attraverso i canali social di Zarco, scrivendo: “Sono molto lieto di annunciare ufficialmente la mia firma con la Ducati per la stagione 2020 nella categoria MotoGP nel Reale Avintia Racing Team. La mia caviglia sinistra si sta riprendendo bene, ora posso godermi il mio periodo invernale riposando con la famiglia e allenandomi di nuovo molto presto! ”

La conferma è stata un caso di "quando" piuttosto che "se" dopo che Avintia aveva bruscamente interrotto i legami con Abraham tra le voci che Ducati aveva tenuto colloqui con Zarco per ottenere il doppio campione del mondo Moto2 a bordo dopo che aveva lasciato la KTM e poi è stato congelato un ruolo presso la Honda.> Assicurati oggi la tua moto! L'annuncio – sebbene non formalmente rivelato dalla stessa Ducati o Avintia – finalizza la griglia della MotoGP 2020.Interamente, Zarco è la forza trainante dietro quasi tutti i cambi di pilota tra il 2019 e il 2020, con la sua uscita prematura KTM il che significa che Brad Binder è stato promosso da Tech 3 KTM al team di fabbrica, con Iker Lecuona che ha preso il suo posto nello sforzo satellitare. Alex Marquez è l'unico altro grande cambiamento, in sostituzione di Jorge Lorenzo in pensione a Repsol Honda, è stato anche preso in considerazione un giro per Zarco .Johann Zarco si accontenta della Ducati nonostante i dubbi di AvintiaDalla Yamaha alla KTM alla Honda e ora alla Ducati, Zarco potrebbe non essere noto per la sua versatilità nell'adattare il suo stile di guida a macchine diverse ma lui Sicuramente è stato impegnato a farlo negli ultimi 18 mesi o giù di lì. È tutto sorrisi, hashtag e menzioni ora, ma è stato un percorso un po 'roccioso dalla Honda all'Avintia Ducati per Zarco dopo aver dichiarato apertamente che preferirebbe competere in Moto2 piuttosto che competere con il piccolo, ma dedicato equipaggiamento privato spagnolo. Tuttavia, Ducati ha visto la sua opportunità di ottenere un pilota esperto sui suoi libri – aiutato da essere l'unico produttore a disporre di sei motoclette – e debitamente conquistato Zarco con l'apparente supporto di nuovi macchinari e un supporto sostenuto dalla fabbrica nel 2020, che a sua volta rischia di sollevare l'outfit spagnolo più in alto nella griglia. Tuttavia, l'atteggiamento di divisione di Zarco gli ha fatto guadagnare pochi fan nel paddock, in particolare il suo persistente lamento di un pacchetto KTM che al il tempo si stava comportando bene nelle mani di Pol Espargaro, mentre la sua scelta commenta il team Avintia – anche andando a dire che si considera un pilota Ducati, non uno Avintia – ha spinto critici In entrambi i casi, Zarco affronta una stagione cardine della MotoGP 2020 per dimostrare che può essere la forza motivante per sollevare la squadra più in alto che mai e dimostrare che il suo comportamento negativo è stato per un motivo positivo.