I reclami per il rumore potrebbero costringere la storica sede del motorsport …

0
94


IL Circuit d’Albi in Francia potrebbe essere costretto a chiudere definitivamente i battenti dopo che le lamentele per il rumore dei residenti locali hanno messo in bilico il futuro del luogo.

La sede si trova a circa 50 miglia da Tolone e ospita eventi di sport motoristici dal 1962. Purtroppo la storia del luogo non ha alcun peso con la gente del posto, poiché i proprietari sono già stati costretti a pagare più di € 70.000 di multe. Sono venuti dopo che ha violato i limiti di rumore 58 volte tra aprile e giugno 2019. I reclami e le multe sono nonostante i proprietari del circuito, DS Events, abbiano sborsato € 800.000 per lavori di riduzione del rumore più di cinque anni fa.

Si dice che il lavoro svolto abbia ridotto il rumore complessivo della pista tra il 25 e il 30 percento, anche se ci sono ancora due case – segnalate essere vicino all’angolo nord della pista – che sono soggette a “emergenze rumorose” di più di 5 decibel.

Video dell’esperienza BSB di Honda Racing | Gary Johnson confronta la Honda CBR1000RR-R SP vs SBK vs STK

Se le gare dovessero essere costrette a fermarsi sul posto, i proprietari del circuito stanno cercando carburanti alternativi come mezzo di sopravvivenza. Sperano che se la bandiera a scacchi dovesse cadere definitivamente sul circuito, i produttori di veicoli elettrici e a idrogeno possano utilizzare il sito dai test e dallo sviluppo dei prototipi.

Immagini: Circuito Albi