Custom Royal Enfi … | Anthony Partridge di Goblin Works

0
82



ROYAL ENFIELD ha svelato la moto custom realizzata in collaborazione con Anthony Partridge di Goblin Works Garage, la serie vista sul canale Discovery Channel. È un sogno di carbonio assoluto. La Continental GT 650 personalizzata è nata come una motocicletta standard, ma dato il compito di creare un "purosangue da corsa", la Royal Enfield Twin si è rivelata la base perfetta per Anthony e il team. qualcosa di incredibile.
Dai un'occhiata al nostro confronto tra moto sportive 2021Articoli correlatiSapevi che Royal Enfield ha un proprio reparto per le costruzioni personalizzate? Cercano di collaborare con i migliori costruttori di motoclette del mondo per portare una nuova dimensione alle loro varie motociclette a due ruote. In questo caso, Anthony Partridge voleva "andare con le palle al muro e trasformare questa piccola 650 in una vera moto da corsa". La Royal Enfield Continental GT in carbonio che ne risulta è sicuramente una delle nostre preferite. A detta di tutti, sembra che il 650cc Twin di Royal Enfield sia un'opzione estremamente attraente per un costruttore di motoclette da utilizzare come base per una build personalizzata. Una massa di elettronica su qualsiasi costruzione di moto può essere sufficiente per far inciampare anche il costruttore di motoclette più esperto, letteralmente, ma la natura semplice della Continental GT significa meno tempo speso a rimontare sensori complessi e telai di cablaggio e più tempo a creare il sogno finale . Vedrai tonnellate di costumi Continental GT là fuori per questo motivo esatto, inoltre il motore è piuttosto gustoso.Cosa abbiamo su questa vettura da corsa Continental GT, quindi? È composta da una selezione piuttosto stravagante di parti. tutte le parti di serie (esclusi il telaio, il motore e qualsiasi cablaggio ed elettronica necessari). Sono stati rimossi per togliere quanto più peso possibile dalla moto, migliorando le prestazioni della moto con la pista in mente. Per la sospensione sono state scelte le forcelle anteriori FGR300 di Ohlins e un monoammortizzatore posteriore TTX GP pro. BST ha fornito le ruote da corsa superleggere full Carbon Rapid Tek e Dunlop EU ha avvolto i cerchi negli appiccicosi pneumatici con mescola morbida Sportmax GPA pro, oltre a fornire un set di gomme da gara KR4541 slick e da pioggia per la pista. I dischi freno CRW con scanalatura a onda flottante Galfer sono stati montati nella parte anteriore e posteriore. Le pinze Brembo da corsa GP4-RX billet nichelate sono state installate nella parte anteriore della moto e una pinza posteriore Brembo racing CNC P4 34 Nickel super sportiva billet assiale è stata incorporata nella parte posteriore. Anthony ha scelto di utilizzare la conversione della frizione idraulica Hymec di Magura per mantenerla visivamente simmetrica e per una guida morbida e più coerente. La parte anteriore è stata rimossa e gli alberi tripli Royal Enfield di serie, nuove forcelle, pinze e dischi sono stati inviati a FastTek per creare una serie di nuovi alberi tripli billet leggeri per ospitare la nuova estremità anteriore e incorporare una tasca per un contachilometri digitale Motogadget . Con l'aiuto di Gavin di GIA Engineering, è stato montato un enorme pneumatico posteriore da 190 e una ruota da 5,5 pollici in un telaio costruito per ospitare un pneumatico da 130. Gavin ha creato il forcellone leggero, tra cui un gancio del freno posteriore, un nuovo asse posteriore e il leveraggio progressivo. Una cella a combustibile alleata è stata creata per sostituire il serbatoio del gas OEM, che si adatta perfettamente sotto la carrozzeria in carbonio e saldata nella flangia alleata necessaria per imbullonare il bocchettone di riempimento in titanio stile endurance fornito da Racefit UK. Oltre a tagliare il telaietto posteriore e saldare i nuovi supporti del tubo obliquo posteriore e un rinforzo per trasformare la moto da gemello a monoammortizzatore, il team ha intagliato il telaio sul lato sinistro di 20 mm per ospitare il pignone di trasmissione anteriore personalizzato che è stato allungato a 12 mm per spostare la catena fuori per la larghezza della ruota posteriore. Chris all'Hardknocks Speedshop di Oxford si è assicurato l'elettronica Motogadget e le luci Rizoma, oltre a clip-on, pedane posteriori e le parti finali ridotte. Sarai felice di sapere che il risultato finale è esattamente come speravano, Anthony ha fatto alcuni giri su una Continental GT di serie, e poi ha fatto un giro in pista alla custom, ha detto: "… la differenza era notte e giorno. La moto personalizzata sembra una vera moto da corsa: più leggera, più veloce, molto più agile di quella originale e un sacco di divertimento da guidare ". Forse questo ti ha ispirato a prendere la tua Continental GT, indossare il tuo cappello personalizzato e vedere cosa succede … Se lo fai, mettiti in contatto – ci piacerebbe vedere quali bellezze personalizzate puoi inventare. build completa su catch-up, Discovery Channel – Goblin Works Garage.