in

MD Ride Review, Parte 1 « MotorcycleDaily.com – Notizie sulle moto, editoriali, recensioni di prodotti e recensioni di biciclette


Foto di Evan Edge

MD ha avuto la fortuna di testare ogni generazione della KTM 1290 Super Duke. Più di recente, dopo un’ampia riprogettazione nel 2020, MD ha testato il 1290 Super Duke R più leggero e ottimizzato per il telaio qui.

Forse l’unica cosa che rende la guida della KTM Super Duke così unica e speciale è l’enorme bicilindrico a V di 75° da 1.301 cc che la alimenta. A soli 3.500 giri / min (dove supera gli 80 piedi / libbra), la KTM produce più coppia di una superbike a quattro cilindri da 1.000 cc al suo picco di coppia (in genere, ben a nord di 10.000 giri / min). La grande KTM arriva a oltre 90 piedi/libbre a 8.000 giri/min! Questi numeri sono alla ruota posteriore, non teorici. Naturalmente, anche un picco di potenza della ruota a metà degli anni ’60 è piuttosto impressionante.

La generazione più recente di Super Duke ha perso molto peso mentre ha guadagnato rigidità del telaio e una maneggevolezza molto migliorata, incluso il feedback della gomma anteriore. Si tratta infatti di una macchina molto più precisa ed evoluta rispetto alla versione originale.

Parlando di evoluzione, MD ha recentemente messo le mani sul 2022 1290 Super Duke R EVO. Caratterizzata dallo stesso design di base del motore/telaio dell’ultima generazione R, la R EVO ottiene alcune nuove modifiche e perfezionamenti. In particolare, al posto della sospensione regolabile standard trovata sulla R, la R EVO è ancorata dall’ultima sospensione semiattiva WP APEX.

Foto di Evan Edge

L’EVO viene fornito di serie con tre modalità di smorzamento selezionabili dal pilota, tra cui Comfort, Street e Sport. Il precarico della molla posteriore può essere impostato elettronicamente (tramite il display TFT) con il pilota in grado di selezionare 10 livelli separati per una gamma totale di 20 mm. La nostra moto di prova ha il pacchetto Suspension Pro opzionale, che i rivenditori possono installare. Aggiunge altre tre modalità di smorzamento, tra cui Track, Advanced e Auto. Approfondiremo questi aspetti più in dettaglio nella Parte 2 di questa recensione.

Naturalmente, anche tre modalità pilota sono standard, tra cui Rain, Street e Sport. La nostra moto di prova è stata fornita con le modalità di guida Track e Performance opzionali. Essenzialmente, queste modalità di guida progrediscono attraverso una risposta dell’acceleratore più diretta e acuta.

In questa parte 1 della nostra recensione, vogliamo darti alcuni brevi pensieri su com’è guidare il nuovo Super Duke R EVO. In breve, siamo rimasti molto colpiti dalle sospensioni semi-attive. KTM, che possiede WP, ha questa tecnologia sulle moto di produzione da diversi anni. Pensavamo già che KTM fosse più avanti di alcuni dei suoi concorrenti, ma questa tecnologia di ultima generazione è un altro passo avanti.

La modalità di smorzamento stradale è piuttosto versatile. Più rigido di Comfort, è un po’ più abbottonato, ma comunque completamente vivibile per la guida quotidiana o il pendolarismo. L’impostazione dello smorzamento Sport brilla davvero, con compressione ed estensione più rigide e controllate, pur essendo in grado di assorbire i colpi taglienti senza asprezza.

Questa nuova sospensione, combinata con il telaio e il motore collaudati, è estremamente impressionante sulla strada … in particolare quando si snodano le curve. La moto è semplicemente stabile e precisa. Cambiare direzione con uno sforzo sorprendentemente piccolo, non è così lontano dalle stelle 890 Duca R quando si tratta di sfarfallio.

Anche il pacchetto freni Brembo è impressionante con una presa iniziale forte ma controllabile e una potenza eccezionale.

Resta sintonizzato per la parte 2 e una discussione più dettagliata del 1290 Super Duke R EVO del 2022.

Puoi seguire tutte le risposte a questa voce tramite il RSS 2.0 alimentazione. Puoi saltare alla fine e lasciare una risposta. Il Pinging non è attualmente consentito.


Cosa ne pensi?

Scritto da Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Jawa Perak – The Indian Bobber « MotorcycleDaily.com – Notizie sulle moto, editoriali, recensioni di prodotti e recensioni di biciclette

Marquez risolve il problema della doppia visione; Parteciperà all’apertura dei test MotoGP a Sepang « MotorcycleDaily.com – Notizie sulle moto, editoriali, recensioni di prodotti e recensioni di biciclette