Aprilia "sconcertata" al bando Iannone

0
373



Il capo del team Aprilia MotoGP ha espresso la sua opinione sulle sospensioni di 18 mesi di Andrea Iannone dalle corse.> Cerchi di acquistare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Riferito su Crash.net, la risposta di Massimo Rivola sembra suggerire che Iannone e il suo team faranno appello alla sospensione. Hanno 21 giorni per presentare l'appello. Rivola ha dichiarato: “La sentenza ci lascia sconcertati a causa della sanzione inflitta ad Andrea, ma anche molto soddisfatti delle sue motivazioni … I giudici hanno riconosciuto la completa buona fede di Andrea e l'inconsapevolezza di assumere la sostanza, confermando l'argomento della contaminazione alimentare. "Iannone, e ora l'argomentazione del suo team, è che il pilota Aprilia MotoGP ha consumato carne contaminata e che il test positivo per uno steroide anabolizzante vietato è un caso di consumo accidentale da parte di Iannone. le motivazioni scritte dagli stessi giudici, Andrea avrebbe dovuto essere assolto, come è sempre accaduto ad altri atleti contaminati, ma questa situazione ci lascia molte speranze per l'appello che speriamo sarà molto rapido.> Cercando di comprare o vendere un motociclo? Prova oggi il nostro mercato! “Vogliamo tornare Andrea sulla sua Aprilia RS-GP. Saremo al suo fianco fino alla fine della questione e lo sosterremo nel suo appello. "