MISURATO IL 2° POSTO PER MIR NEL DRAMMATICO GP DELLA STIRIA « MotorcycleDaily.com – Notizie sulle moto, editoriali, recensioni di prodotti e recensioni di moto

0
40


Ufficio Stampa Team Suzuki – 8 agosto.

GRAN PREMIO MICHELIN® DELLA STIRIA
Classifica Gara MotoGP 2021:
Joan Mir: 2°
Alex Rins: 7°

Il Team Suzuki Ecstar non vedeva l’ora di ripartire mentre il Campionato del Mondo MotoGP™ 2021 riprendeva dopo la pausa estiva di cinque settimane. Il Gran Premio della Stiria si è svolto sotto un cielo nuvoloso, con la minaccia di pioggia in agguato intorno alla pista austriaca, anche se questo non è riuscito a smorzare gli animi del numeroso pubblico.

Joan Mir e Alex Rins hanno fatto debuttare il nuovo regolatore dell’altezza di guida della Suzuki nella gara di 28 giri, ed entrambi sono partiti alla grande con le loro GSX-RR. Mir inizialmente si è piazzato al secondo posto prima di andare largo al secondo giro e cadere al quinto posto, ha rapidamente riacquistato la calma ed è tornato al quarto posto con una mossa decisa. Nel frattempo Rins era in ottava posizione e sembrava desideroso di fare delle mosse prima che un incidente dell’orrore che coinvolgeva Dani Pedrosa e Lorenzo Savadori facesse alzare la bandiera rossa. Il campo è tornato ai box mentre era in corso un’enorme operazione di pulizia in pista.

La gara è ripresa dopo un lungo ritardo ma i piloti Suzuki sono rimasti concentrati, e ancora una volta sono partiti bene; Mir terzo e Rins ottavo al primo giro. Una volta che Mir è passato al secondo posto, ha dimostrato il suo ritmo e ha iniziato a cacciare la vittoria con diversi giri più veloci della gara. Rins ha perso qualche posizione dopo la sua buona partenza, ma non si è arreso e ha continuato a lottare per portare a casa la migliore posizione possibile. Ha combattuto con problemi ai freni e ha conquistato il settimo posto al traguardo.

Tornato in testa, Mir si è ritrovato a più di un secondo dal leader della corsa, Jorge Martin, dopo essere andato largo alla curva 3. Ha deciso sensatamente di stabilire un ritmo costante per assicurarsi un podio invece di rischiare una caduta, l’ha gestito bene e ha preso un ottimo secondo posto.

I solidi piazzamenti di entrambi i piloti li portano a un posto ciascuno in classifica – Mir ora terzo e Rins 13°. La squadra sale anche al quarto posto nel campionato a squadre.

Joan Mir:

“E’ stata una gara dura, non è stato facile cercare di seguire Jorge e verso la fine della gara ho commesso un errore nel tentativo di raggiungerlo e sono andato largo. Jorge è stato impressionante oggi e molto coerente con i suoi tempi sul giro, quindi voglio congratularmi con lui. Alla fine sono soddisfatto e sono molto orgoglioso della squadra e della fabbrica che hanno svolto un ottimo lavoro durante l’estate. Sono felice di sapere che il nuovo dispositivo funziona, abbiamo più accelerazione e ci mette su un terreno di gioco più equo – questo mi dà speranza per le prossime gare. Iniziare la seconda parte della stagione con un podio è una bella sensazione e sono fiducioso per il prossimo weekend”.

Alex Rins:

“Oggi è stato un misto di buono e cattivo per me, ho faticato molto con il freno anteriore e non mi sentivo a mio agio nelle zone di frenata dura. Giro dopo giro ho cercato di adattarmi a questo e di gestirlo, e sono riuscito a guadagnare alcune posizioni. Alla fine sono arrivato settimo, ma sicuramente la moto era in grado di finire più vicino ai primi quindi dobbiamo aggiustarla e risolvere il problema per il prossimo fine settimana. Sono contento di poter correre di nuovo tra pochi giorni su questa stessa pista perché mi dà un’altra possibilità di migliorare e portare un risultato migliore. Il dispositivo di altezza da terra mi è sembrato buono, mi ha dato un passo avanti in accelerazione e sono felice di continuare a lavorarci da venerdì”.

Shinichi Sahara – Capo progetto e Direttore del team:

“Questo fine settimana in Stiria è stato speciale per noi come squadra perché stavamo aspettando da molto tempo di provare il nostro nuovo dispositivo di altezza da terra e finalmente potremmo usarlo per la prima volta in una gara. Nonostante sia un nuovo sistema, sta già funzionando abbastanza bene e sembrava aiutare i nostri piloti con l’accelerazione oggi, questo ha aiutato anche Joan a raggiungere il podio. Non posso ringraziare abbastanza gli ingegneri in Giappone, hanno fatto un lavoro così straordinario. Vorrei anche congratularmi con Joan, che oggi era molto vicina alla vittoria. Alex ha avuto tempi sul giro molto consistenti oggi e credo che la prossima settimana possa finire ancora più in alto. Nel complesso, ci sentiamo molto soddisfatti”.

Ken Kawauchi – Responsabile tecnico:

“Oggi è stata una buona giornata e Joan ha fatto un ottimo lavoro. Ci è mancato qualcosa per ottenere la vittoria, ma il secondo posto e il podio sono comunque un bel risultato. Devo ringraziare gli ingegneri che sono riusciti a preparare il nuovo dispositivo in così poco tempo e con uno standard così elevato. Alex aveva più potenziale del settimo posto di oggi, quindi è un po’ un peccato per lui, ma siamo felici che entrambi i piloti raccolgano punti utili e speriamo che la prossima settimana su questa pista possiamo ottenere ancora di più”.

GRAN PREMIO MICHELIN® DELLA STIRIA
Classifica Gara MotoGP 2021:

1. J. MARTIN – Pramac Racing – 38:07.879
2. J. MIR – Team SUZUKI ECSTAR +01.548
3. F. QUARTARARO – Monster Energy Yamaha MotoGP +09.632
4. B. BINDER – Red Bull KTM Factory Racing +12.771
5. T. NAKAGAMI – LCR Honda IDEMITSU +12.923
6. J. ZARCO – Pramac Racing +13.031
7. A. RINS – Team SUZUKI ECSTAR +14.839
8. M. MARQUEZ – Team Repsol Honda +17.953
9. A. MARQUEZ – LCR Honda CASTROL +19.059
10. D. PEDROSA – Red Bull KTM Factory Racing +19.389
11. F. BAGNAIA – Ducati Lenovo Team +18.667
12. E. BASTIANINI – Avintia Esponsorama +25.267
13. V. ROSSI – Petronas Yamaha SRT +26.282
14. L. MARINI – SKY VR46 Avintia +27.492
15. I. LECUONA – Tech 3 KTM Factory Racing +31.076
16. P. ESPARGARO – Team Repsol Honda +31.150
17. C. CRUTCHLOW – Petronas Yamaha SRT +40.408
18. D. PETRUCCI – Tech 3 KTM Factory Racing +48.114
Non classificato
M. VIÑALES – Monster Energy Yamaha MotoGP – 39:11.028 – 27 giri
J. MILLER – Ducati Lenovo Team – 26:09.851 – 18 giri
M. OLIVEIRA – Red Bull KTM Factory Racing – 20:21.024 – 14 giri
A. ESPARGARO – Aprilia Racing Team Gresini – 05:48.654 – 5 giri

Classifiche mondiali MotoGP™:

1 Fabio QUARTARARO Yamaha 172
2 Johann ZARCO Ducati 132
3 Joan MIR Suzuki 121
4 Francesco BAGNAIA Ducati 114
5 Jack MILLER Ducati 100
6 Maverick VIÑALES Yamaha 95
7 Miguel OLIVEIRA KTM 85
8 Brad BINDER KTM 73
9 Aleix ESPARGARO Aprilia 61
10 Marc MARQUEZ Honda 58
11 Takaaki NAKAGAMI Honda 52
12 Jorge MARTIN Ducati 48
13 Alex RISCIACQUO Suzuki 42
14 Pol ESPARGARO Honda 41
15 Franco MORBIDELLI Yamaha 40
16 Alex MARQUEZ Honda 34
17 Enea BASTIANINI Ducati 31
18 Danilo PETRUCCI KTM 26
19 Valentino ROSSI Yamaha 20
20 Luca MARINI Ducati 16
21 Iker LECUONA KTM 14
22 Stefan BRADL Honda 11
23 Dani PEDROSA KTM 6
24 Lorenzo SAVADORI Aprilia 4
25 Michele PIRRO Ducati 3
26 Tito RABAT Ducati 1
27 Cal CRUTCHLOW Yamaha
28 Garrett GERLOFF Yamaha

Puoi seguire qualsiasi risposta a questa voce attraverso il RSS 2.0 foraggio. Puoi saltare alla fine e lasciare una risposta. Il Pinging non è attualmente consentito.