Da un pezzo di carta bianco alla vittoria: la strada di KTM per …

0
233



La strada di KTM verso la prima gloria della MotoGP nella MotoGP della Repubblica Ceca del 2020 potrebbe non essere stata dilagante, ma è giusto dire che è arrivata sostanzialmente prima di quanto molti si aspettassero sulla base della sua traiettoria costante ma sempre in ascesa.> In effetti, fino al secondo round la prospettiva di una vittoria KTM sembrava lontana dal segno, anche se i suoi lampi di prestazione a Jerez hanno rivelato una squadra che aveva fatto un passo più grande di anno in anno, tuttavia, il brillante successo di Brad Binder a Brno è stato un nuovo, alto picco che è apparso per catturare tutti – pilota, squadra, media e fan – completamente alla sprovvista Mentre la storia personale di Binder come primo vincitore di una gara sudafricana solo nel suo terzo evento MotoGP è unica, la prima vittoria di KTM è ancora il culmine di un enorme sforzo da parte del produttore austriaco . Sebbene Suzuki e Aprilia siano entrambe entità relativamente nuove nella loro veste attuale, almeno avevano stagioni del patrimonio e della nostalgia della MotoGP su cui fare affidamento. La prima stagione completa di KTM nel 2017, tuttavia, è stata completamente e completamente nuova da zero …> Sebbene si sia ritagliata una nicchia in Moto3 / 125 e Moto2 / 250, il passaggio di KTM alla MotoGP ha rappresentato un enorme passo per un marchio senza esperienza di alto livello ma sapendo che aveva un lasso di tempo per trasformarlo in un completo vincente. Inoltre, ha fatto la sua strada su più fronti, perseverando con un telaio in acciaio piuttosto che seguire l'esempio dell'alluminio, mentre per le sue sospensioni si attacca al WP piuttosto che a Ohlins, anche alla sua decisione di fidarsi di una formazione giovane – però originariamente il risultato di una mano forzata dopo che Johann Zarco se n'è andato – ha raccolto i frutti con la vittoria di Binder sostenuta da Miguel Oliveira che ha fatto un enorme passo avanti sulla voce sorella Tech 3 – le stelle che erano attese domani, arrivando bene oggi. emotivo al momento perché è stata una lunga battaglia e all'inizio del progetto non abbiamo iniziato con niente ”, ha detto Pit Beirer, capo della KTM Motorsport. “Un pezzo di carta bianco. Quando decidi di andare in MotoGP vuoi vedere una moto, ma all'inizio non c'è niente ". Poi quando hai una moto vai a correre per la prima volta, a correre per la prima volta, ti prendi un pugno duro in gara pista dai concorrenti e poi essere ora in grado di dire che abbiamo vinto la nostra prima gara in MotoGP è sicuramente un momento eccezionale. "KTM diventa il primo nuovo produttore a vincere una gara in MotoGP dai tempi della Ducati nel 2003, anche se il risultato è ancora solo il suo secondo podio dal 2016 quando ha fatto un debutto una tantum in vista di una campagna completa del 2017. Da allora i miglioramenti sono stati incrementali piuttosto che spettacolari, anche se con Pol Espargaro al timone per domare una RC16 che è nota per aver bisogno di uno stile fisico per ottenere il meglio da essa, ha costantemente conquistato i punti di riferimento. "Ho due cuori in il mio petto ", ha continuato Beirer." Dal puro lavoro e rischio, Pol sarebbe stato il ragazzo a meritare la prima vittoria per il progetto perché era la spina dorsale del progetto. "In giorni cattivi e buoni, stava combattendo come un leone . Una delle lamentele più grandi nei nostri confronti fino allo scorso anno era che potevamo costruire solo una macchina che solo Pol Espargaro è in grado di guidare, perché sta rischiando la vita per noi. E in parte questo era vero, ed è per questo che ho un enorme rispetto per Pol. "KTM diventa maggiorenne in MotoGP 2020 Tuttavia, KTM ha mostrato il più grande passo in avanti di qualsiasi squadra nel 2020 e mentre la vittoria nel Round 3 da Binder probabilmente non lo era previsto da chiunque ovunque – meno di tutti l'uomo stesso – stava diventando sempre meno irrealizzabile immaginare una KTM in cima al podio in questa stagione. Con il suo tempo in KTM che si avvicina alla fine mentre si prepara a partire per Honda la prossima stagione, Espargaro avrà di più possibilità di rompere la sua vittoria e Beirer è fiducioso che lo farà. "Pol ha un grande temperamento, quindi si sta eccitando e traendo energia incredibile da tutto ciò. Ecco perché a volte poteva fare miracoli sulla nostra moto, che nemmeno ci aspettavamo. A volte va anche oltre il dovuto! "Quindi è sempre stato il nostro lavoro negli ultimi anni o mesi in cui lo conoscevamo molto meglio, solo per calmarlo, per non andare oltre il limite e penso che abbiamo fatto abbastanza bene ad aiutarlo. anche lui con quello per diventare un pilota migliore.KTM riporterà il suo nuovo status di “ vincitore '' nella sua casa MotoGP austriaca questo fine settimana mentre la serie torna sulle colline della regione di Spielberg per il quarto round della stagione, seguita dalla Stiria MotoGP sullo stesso circuito la settimana successiva.