Recensione della Honda CRF1100L Africa Twin UK Road and Trail

0
791



La vita quotidiana della maggior parte delle moto da avventura deve essere abbastanza schifosa in tutta onestà. Trascorrono le loro giornate sfrecciando attraverso la campagna oltre ogni sorta di vicoli verdi e sentieri fangosi. La maggior parte delle quali purtroppo non potranno mai esplorare.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Recensione video Honda Honda CRF1100L Africa Twin Deve essere un po 'come promettere a tuo figlio che li porterai a Pets at Home e compragli quel pesce rosso che hanno sempre desiderato. Solo per farli marciare nel negozio a guardare cibo per cani prima di trascinare la povera zolla a mani vuote. Il mio punto è; le moto da avventura sono trucchi del kit. L'ultimo CRF1100L Africa Twin di Honda ha tutta l'elettronica di una moto sportiva topflight. È stato progettato da zero per essere un ottimo fuoristrada e oltre. Deve davvero infastidire i designer che, in realtà, la maggior parte non si abitua come previsto dalla natura. E non sono immune da questa colpa al dito quando si tratta di non usare una moto da avventura al massimo. La maggior parte delle moto da stampa che ho preso in prestito per andare in fuoristrada non hanno mai visto più della corsia verde occasionale nella mia proprietà. Non è proprio la Dakar, vero? Non questa volta però, poiché l'offerta di un nuovo Africa Twin Adventure Sports del 2020 da parte della simpatica gente della Honda è stata accompagnata da un invito al Honda Adventure Center nel Somerset per una giornata di tappi di fango e sdraiato nelle pozzanghere con il tre volte campione del mondo di motocross Dave Thorpe e i suoi amici.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato!
La Honda CRF1100L Africa Twin è una buona moto da strada? Prima che il divertimento fangoso potesse iniziare, dovevo portare me stesso e il mio nuovo brillante amico nel centro avventura, a circa 140 miglia da casa mia a Coventry. Evitando la rotta M6 / M5, ho invece optato per la corsa leggermente più panoramica lungo la A46 fino a Tewkesbury e sulla M5 sud. Non sono estraneo alla variante più grande della Africa Twin, Honda è stata così gentile da farmi avere una nell'inverno del 2018 come moto di prova a lungo termine, quindi i cambiamenti dall'ultima generazione a questa sono stati facili da individuare. Anche sollevando la moto dal cavalletto e girandola, è notevolmente più leggera e facile da gestire rispetto all'ultimo modello. La Honda ha perso 2,5 kg dal motore della moto manuale e 2,2 kg dal DCT, e questo per non parlare dei cambiamenti del telaio e del forcellone che hanno consentito un risparmio complessivo di 5 kg dalla grande moto da avventura. Suona come piccoli guadagni, ma fanno la differenza nel mondo reale sulla strada. Ed è sulla strada in cui mi sono reso conto che alcuni del bumph di marketing che accompagna la moto potrebbero aver perso un punto molto valido. L'Africa Twin è una moto da corsa insanguinata. È veloce, comodo, maneggia molto bene e può stare al passo con altre moto che dovrebbero davvero staccarsi in lontananza. Non è un tourer sportivo e non sto insinuando che lo sia, ma scommetto che può tenere il passo con molti di loro su una buona strada tortuosa.
Possederei una moto DCT data la scelta? Questa è una domanda difficile a cui non è facile rispondere. Senti, capisco perfettamente e rispetto il sistema DCT, è super tecnico ed estremamente intelligente e rende la guida della grande Africa Twin un gioco da ragazzi. Paga anche i dividendi nel risparmio di carburante, con le mie 500 miglia sulla Honda che ritorna oltre 50mpg. È dannatamente bello andare per una moto di quelle dimensioni, peso e forma che ha avuto meno di 1000 miglia sui suoi fori. Avrei potuto facilmente andare da Coventry al Honda Adventure Center e tornare di nuovo su un solo serbatoio di carburante, ma, per restituire questa economia, ho trascorso la maggior parte del mio tempo in modalità "D", come "Guida" su un'auto automatica. In questa impostazione la moto cambierà molto presto, toccando la sesta marcia prima di fare 40 miglia all'ora. Ora non c'è niente di sbagliato in questo, ma fa sentire la moto un po 'tiepida. Sfogliando la moto in modalità "S", di cui ci sono tre livelli che aumentano la sportività mentre si procede, e la moto ora si bloccherà sugli ingranaggi più a lungo rendendola più sportiva. Puoi anche scegliere di andare sul manuale completo sulla moto, cambiando marcia attraverso i pulsanti sul cubo swithcube. Qui è dove la versione DCT dell'Africa Twin è più viva e ti senti molto più impegnato e parte del processo di guida. Ma non posso fare a meno di pensare che tutto ciò di cui avrei bisogno per sentirmi un po 'più impegnato è una leva della frizione e un cambio manuale equipaggiato con la leva del cambio! Senti, non sto crogiolando DCT qui, capisco perfettamente che c'è un posto per questo sistema nella gamma. E così anche il pubblico, poiché circa la metà di tutti i gemelli africani venduti sono equipaggiati con DCT. Inoltre non sono un neofita per quanto riguarda la trasmissione a doppia frizione, ho già guidato moto DCT, NC750S, Crosstourer e la precedente Africa Twin DCT. Non penso che DCT e io avessimo mai pensato di esserlo. Non sono tutte brutte notizie sul fronte del cambio, poiché sono felice di riferire che quest'ultima generazione è migliore di tutte le altre. Come accade per la Honda, non stanno mai fermi e migliorano e migliorano costantemente l'hardware e l'elettronica. È più veloce, prende decisioni migliori ed è collegato all'IMU delle motoclette in modo che sappia quando ti stai appoggiando e si astiene dal cambiare a metà curva. Sono abbastanza sicuro che tra qualche anno avremo un sistema DCT che è altrettanto abile se non migliore dei nostri magri corpi mortali. Com'è l'Africa Twin come guidare fuoristrada? la contea del sidro e del patè, era tempo di percorrere i sentieri mentre prendevamo l'Honda Adventure Centre nel North Devon. È un vasto parco giochi di piste e piste che vanno dalle sezioni base e ampia, a sezioni più avanzate e tecniche, riservate a ciclisti più abili. Non faccio ossa sulla mia abilità di guida fuoristrada; va bene, ma non eccezionale. Penso che dipenda da una mancanza di istruzione in passato e da una scarsa fiducia in me stesso e nelle mie capacità o in quella della moto. Non sarà una sorpresa per te sapere che alcune delle sezioni più tecniche sono state una sfida, ma mi sono fatto strada attraverso di loro il meglio che potevo. Ciò che mi ha colpito della moto fuoristrada è stato quanto leggero fosse , sulle sezioni più veloci e fluide e le cose strette e tortuose. È una cosa grande trasportare oltre 300 kg con il mio peso incluso. Ma in piedi sui pioli, la moto ha spostato da un lato all'altro con la più leggera pressione attraverso i pioli. È anche estremamente ben bilanciato per una moto così grande e non si è mai sentito ingombrante; è come un CRF450 con steroidi! Un'altra cosa che ha colpito la moto, e questo è in parte dovuto agli aggiornamenti di questo modello 2020, è l'elettronica e il modo in cui funzionano. Sono così avanzati e fluidi e tutto, dall'ABS in curva al controllo di coppia selezionabile Honda a sette livelli (che è il controllo della trazione per me e te) funziona perfettamente. Nelle sezioni più veloci, abbiamo giocato con l'HSTC, riducendo il livello di intervento ad ogni passaggio. Ad ogni riduzione dell'incremento dell'intervento, la ruota posteriore usciva di un livello quasi misurabile ulteriormente. È come se potessi personalizzare la quantità di divertimento che desideri dalla moto attraverso il cruscotto TFT! Anche l'ABS è altrettanto impressionante off-road, e anche quando scendo su alcune pendenze abbastanza ripide e molto fangose, potrei ancora usare la parte anteriore frena con la massima sicurezza mentre l'ABS controllato dall'IMU si muoveva dolcemente e con calma sullo sfondo mantenendo la ruota anteriore che girava quanto bastava per evitare uno scivolo. Con una giornata intera di pioggia bagnata e schizzata di fango dietro di me, avevo fatto mi faccio strada attraverso una serie di percorsi e ostacoli che in precedenza mi avrebbero lasciato confuso. Era la moto, le istruzioni dello staff al centro della pura fortuna che avevo superato tutto il giorno senza finire in un fossato? Probabilmente direi una combinazione di tutti e tre, ma il merito più grande deve andare all'Africa Twin e al suo pacchetto elettronico di qualità superbike. Mi ha dato la possibilità di concentrarmi sulla pista da percorrere e sulla linea che avrei preso attraverso il prossimo ostacolo, indipendentemente dal fatto che stavo applicando o meno la giusta quantità di pressione attraverso il sistema frenante o avvolgendo la quantità di accelerazione perfetta per quella salita. È un kit impressionante e avere una moto come questa e non esplorare il piena capacità di esso è davvero una cattiva forma. Se non l'hai mai fatto o hai pensato di prendere una moto da avventura in un tour fuoristrada, prenotane uno; è quello che la moto vuole fare dopo tutto. Per maggiori informazioni sulla nuova Honda CRF1100L Africa Twin del 2020, vai a: www.honda.co.uk Per informazioni sull'Honda Adventure Centre in Devon, vai a: davethorpehonda.comHonda CRF1100L Africa Specifiche Twin Adventure Sports ENGINETypeSOHC gemello parallelo a 4 valvole 8 valvole raffreddato a liquido con manovella 270 ° e Uni-cam Cilindrata 1084 cc Alesaggio e corsa 92 mm x 81,5 mm Rapporto di compressione 10,1: 1 Max. Potenza erogata 75 kW a 7.500 giri / min. Max. Coppia 105 Nm a 6.250 giri / min Rumorosità73 dB Capacità serbatoio 4,8 / 4,3 (5,2 / 4,7 DCT) SISTEMA DI ALIMENTAZIONE Carburante Capacità serbatoio MG-F18 18,8LCO2 Emissioni 110 g / km MT 110 g / km DCT Consumo carburante 4,9 L / 100 km (20,4 km / L) MT 4,8 L / 100 km km / L) DCTELECTRICAL SYSTEMStarterElectric Capacità della batteria 12V-6Ah Batteria agli ioni di litio (20 ore) Uscita ACG0,49 kW / 5.000rpmDRIVETRAINClutch Tipo di frizione, piastra multiplata con molle elicoidali, camma in alluminio e frizione antisaltellamento DCT – 2 frizioni multidisco bagnate con molle elicoidali Tipo 6 manuale 6 velocità (6 speed DCT) FRAMETypeSemi doppia culla CASSIS Dimensioni (L´W´H) 2330mm x 960mm x 1395mm Interasse 1575mm Angolo di inclinazione27.5 ° Trail113mm Altezza sedile 850 / 870mm (opzione sedile basso 825mm, opzione sedile alto 895mm, opzione sedile alto 895mm, spazio al suolo250mm) Tipo di peso 226 kg forcella telescopica rovesciata con regolazione del precarico quadrante e regolazioni DF, corsa 230mm Tipo Posteriore Braccio oscillante in alluminio monoblocco con Pro-Link con serranda a gas Showa, precarico idraulico quadrante regolazione annuncio e regolazione dello smorzamento in estensione, escursione ruota posteriore 220 mm RUOTA TIPO Anteriore 21M / C x 2,15 raggi a filo con cerchione in alluminio Tipo Posteriore 18M / C x 4,00 raggi a filo con cerchione in alluminioDimensioni anteriori21 "Dimensioni cerchioni posteriori18" Pneumatici anteriori90 / 90-21M / C 54H (tubo tipo) (Bridgestone Battlax Adventurecross Tourer / AX41T Metzler Karoo Street) Pneumatici posteriori150 / 70R18M / C 70H (tipo di tubo) (Bridgestone Battlax Adventurecross Tourer / AX41T Metzler Karoo Street) Sistema BRAKESABS Canale tipo 2 con IMS selezionabile su strada e off- selezionabile impostazione stradale Tipo anteriore Disco idraulico flottante a doppia onda da 320 mm con mozzo in alluminio e pinze radiali a 4 pistoncini e pastiglie in metallo sinterizzato Tipo Disco idraulico a onda posteriore da 266 mm con pinza a pistone singolo e pastiglie metalliche sinterizzate. 2 canali con modalità ABS OFF OFF. STRUMENTI ED ELETTRICA Strumenti Strumento LCD, display touchscreen TFT da 6,5 ​​pollici multi informazioni Sistema di sicurezza Immobiliser, allarme di sicurezza (opzionale) Faro LED LED Luci posteriori LED Elettriche Luci di marcia diurna, Audio Bluetooth e Carplay Apple, presa USB, annullamento segnale di svolta automatica, controllo automatico della velocità, segnale di arresto di emergenza, IMU, HSTC, controllo dell'impennata