Le cinque migliori moto sportive che ci mancano

0
472



LIFE in cima all'albero della moto sportiva deve essere davvero piuttosto scoraggiante. Hai un obiettivo sulla schiena così grande che è quasi impossibile mancare e miliardi di dollari di R&S della concorrenza ti buttano giù dal trespolo.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato!
E se non ti esibisci, verrai scartato. E questa è la triste storia di molti fantastici ciclisti. Con tutto, dalle urla a due tempi alle moto da corsa da 1000cc per la strada, ecco cinque moto sportive che vorremmo essere ancora in circolazione oggi. KTM RC8 Raffinato non lo era, né era così facile guidare veloce. Ma era intransigente, spigoloso e consegnato e il colpo di adrenalina era difficile da duplicare. È perché era così brutto (come nel bene) in realtà brillante, e i fanatici delle moto sportive con un debole per una moto da teppista si sono riversati sulla RC8 a frotte.> Stai cercando di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Purtroppo nel 2010, la KTM RC8 è stata interrotta nel Regno Unito, poiché la KTM ha spostato la sua attenzione sull'avventura e sui confini nudi del mercato. L'RC8 è completamente morto, vive nel DNA del Super Duke e del Super Duke GT. Facciamo solo sinceramente che KTM darebbe a una moto sportiva carente solo un altro go.4. Cagiva MitoCon l'aspetto di una Ducati 916 e l'odore e il suono di una moto da 125 cc, la Cagiva Mito era il sogno bagnato di una motocletta da principiante quando è stata lanciata negli anni '90. La realtà di possederne una era altrettanto buona ai tempi. Avevi quasi la gestione e il passo delle specifiche GP sulla strada giusta, il che significava che potevi tenere il passo con papà e i suoi compagni sulle loro grandi moto. Hai anche avuto l'autentica esperienza del meccanico GP, poiché la manutenzione del motore e l'uso dell'olio corretto sono stati la chiave per mantenere questa replica GP squallida in ottime condizioni. Suzuki GSX-R600 SRAD Sappiamo, i successivi GSX-R600 erano quelli che dovevano avere, ma nessuno di loro sembrava così bello come SRAD. Con i suoi fari gemelli avvolti nella carenatura sembrava che tu potessi uscire dalla pitlane alla Suzuka 8 ore e nessuno si accorgerebbe che non eri su una moto da corsa.
2. Triumph DaytonaPartita un paio d'anni fa, la Daytona era una delle moto più maneggevoli nel pacchetto supersport ed era supportata da quella succulenta gamma media dal motore derivato Street Triple. Sappiamo che ha avuto un canto del cigno, sotto forma dell'edizione speciale Daytona Moto2, ma non è una moto di produzione completa che la maggior parte può permettersi di acquistare. Mentre la Daytona potrebbe essere andata, per ora, non pensiamo che sarà per sempre. Abbiamo avuto numerose conversazioni con lo staff di Triumph sulla probabilità di un riavvio e la loro risposta è sempre stata consegnata con un sorriso ironico … 1. Honda CBR600RR La morte della CBR600RR è stata un colpo nel cuore di molti motociclisti, dai ciclisti accaniti del trackday al guerriero occasionale del fine settimana, la moto che tutti pensavano che sarebbe vissuta per sempre era stata presa troppo presto. Per la Honda, però era semplicemente un numero su un foglio di calcolo, e con le vendite in calo nella classe supersport e le normative sulle emissioni sempre più rigide, l'unica opzione era quella di tagliare la moto dalla gamma, ma è ancora disponibile in alcuni mercati, con gli Stati Uniti uno di quei posti in cui un CBR600RR è ancora un favorito dai fan tra le masse di motociclette sportive. Come ogni altra moto in questa lista, tuttavia, la scomparsa della CBR600RR potrebbe non essere per sempre … stiamo ascoltando notizie dal Giappone che la Honda potrebbe lavorare per la sua sostituzione. Guarda questo spazio.