Il coronavirus potrebbe influire sulla produzione di motociclette?

0
32



Finora CORONAVIRUS nel suo paese di origine ha causato quasi 1.000 morti su circa 40.000 persone affette dal virus.> Cerchi di acquistare o vendere una motocicletta? Prova oggi il nostro mercato!
2019-nCoV, per dargli il suo nome completo ha finora bloccato le città e costretto molti cittadini cinesi nelle aree più colpite a un arresto domiciliare autoimposto.Il blocco ha visto che sono state gravemente colpite in aree come la provincia di Wuhan e Hubei, entrambe di cui sono zone industriali e importanti snodi di trasporto. Mentre il pensiero di un arresto industriale in queste zone non sembra influire sulla produzione di aziende come Honda, Triumph o Ducati, le cui macchine potrebbero non essere completamente assemblate nell'area. L'effetto a catena di avere produttori di componenti di piccole dimensioni e produttori di elettronica fuori uso può avere un impatto sulla produzione di motociclette a livello globale.> Cerchi di acquistare o vendere una motocicletta? Prova oggi il nostro mercato! Alla fine di gennaio Hyundai ha dovuto chiudere uno dei suoi stabilimenti in Corea del Sud a causa della mancanza di parti provenienti dal centro industriale cinese. La chiusura ha comportato un ritardo di quattro giorni nella produzione e non è stata colpita solo Hyundai. Anche la Renault e la Chrysler sono state colpite. Gli effetti del Coronavirus si avvertiranno immediatamente? È probabile che i maggiori produttori globali disporranno di un galleggiante di componenti e parti per continuare la produzione per un breve periodo di tempo. È probabile che si verifichi un ritardo dopo che si sono verificati eventuali arresti della fabbrica globale. Per tutti i veicoli che non vengono fabbricati in un mese specifico, i numeri dovranno essere fatti nei mesi successivi. Il coronavirus potrebbe colpire direttamente tutti i produttori europei? Ci sono un numero crescente di produttori che usano strutture produttive con sede in Cina per assemblare bici complete o almeno alcuni dei loro componenti principali. La BMW, ad esempio, usa la società Loncin per aiutare a costruire alcune delle bici di capacità inferiore come la G310 GS. Suzuki e Peugeot utilizzano il know-how di produzione in serie di Qingqi, MV Agusta ha legami con Lifan e Zhongshen lavorano con Moto Morini. Mentre non si può andare in bicicletta con un marchio cinese sul serbatoio, a un certo livello, essere parti all'interno della macchina che sono state costruite, fabbricate o sviluppate in Cina. Aumentando davvero le possibilità dell'industria motociclistica globale, evitando il turbamento del Coronavirus.