Ducati sperimenta i carburanti sintetici prima di arrivare …

0
70



DUCATI ha annunciato tempo fa che sta cercando di elettrificare la propria gamma di motociclette, mentre cercava anche intensamente la loro futura base di clienti di motociclisti più giovani. Di recente è emerso che la propulsione elettrica potrebbe non essere la direzione in cui vogliono andare, per ora. L'amministratore delegato Francesco Milicia ha parlato con MCN per discutere i piani per il futuro del marchio italiano e sembra che per ora l'energia elettrica non sia la loro priorità. Milicia afferma: "Facciamo parte di un gruppo che sta andando rapidamente verso l'elettrificazione ed è un buona opportunità per la Ducati. Articoli correlati "Produrremo presto una Ducati elettrica? No. Pensiamo che per il tipo di macchina che produciamo ora, una moto elettrica non possa garantire il piacere, l'autonomia, il peso ecc. Che i piloti Ducati si aspettano ". Stiamo anche esaminando attentamente altre soluzioni per emissioni zero o minime, come carburante sintetico. Altri marchi del nostro gruppo, come Porsche, lo stanno esaminando ed è qualcosa che stiamo guardando a medio termine. "Articoli correlati Motociclette ibride, motociclette a idrogeno, CO2 catturata nell'aria … fa tutto parte di un settore- ampia corsa per trovare la nuova fonte di carburante in grado di sostituire la benzina, prima che i prossimi regolamenti sulle emissioni Euro costino troppo ai produttori per essere conformi. La Ducati ha ovviamente guardato all'energia elettrica in passato, ma potrebbero aver letto i commenti sui post sui social media di Visordown sull'elettrico che non taglia la senape …
Ducati alla ricerca di tipi di carburante alternativo: esiste un carburante sintetico là fuori? Ma, a quanto pare, Ducati ha riconosciuto che l'elettrico potrebbe non essere la fonte di energia che tutti sono desiderosi di ottenere, in particolare quando si tratta di mantenere l'immagine di un marchio che è così fortemente radicato nelle prestazioni, nello stile e nella sensazione che qualsiasi carburante alternativo farà fatica a competere con. Milicia continua: "In Italia il mercato è cambiato un po 'perché abbiamo molta concorrenza sul prezzo ma non vogliamo per entrare in concorrenza con produttori economici. Dobbiamo proteggere il nostro marchio. Abbiamo un marchio che esiste da quasi 100 anni e dobbiamo rispettarlo. "Ma attirare i clienti più giovani è importante e, come per un prodotto per i giovani, questo è qualcosa su cui stiamo lavorando. Anche con cilindrate minori per i giovani comunque , possiamo ancora costruire lo stile, la raffinatezza e le prestazioni di una Ducati ". Possiamo solo sperare che la riluttanza a passare all'elettrico non finisca per spegnere le luci della sede Ducati per sempre. per essere la via da seguire, senza vere alternative in competizione? O c'è una fonte di carburante in cui Ducati potrebbe inciampare nella loro ricerca di potere? Faccelo sapere sui social media, Facebook, Twitter, Instagram. Forse anche YouTube se ti va!