Zarco si fermò al confine sulla rotta per l'allenamento della MotoGP

0
211



AVINITIA Il corridore Ducati Johann Zarco è stato impedito di entrare brevemente in Spagna questa settimana dopo che la polizia spagnola gli ha impedito di attraversare il confine.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Il francese stava viaggiando dalla Francia alla Spagna per prendere parte a una sessione di allenamento che si sarebbe tenuta sul Circuit de Catalunya in sella a una nuovissima moto da strada Panigale V4. L'allenamento ha segnato la prima volta che il pilota ha superato 300 km / h ) dalla fine del test della MotoGP in Qatar a febbraio. Oltre a spazzare via le ragnatele sulla Ducati, Zarco ha ammesso di essere stato fortunato a ricevere documenti da Dorna che indicavano il motivo del suo viaggio. "Sono stato fortunato e grazie a Dorna per avermi dato i documenti per venire in Catalunya, perché ieri al confine tra Francia e Spagna sono stato bloccato dalla polizia per controllare perché sto entrando in Spagna ", ha detto Zarco al sito ufficiale della MotoGP. "Senza quei documenti Dorna, non avrei potuto venire qui per allenarmi.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato!" Ma ora sono qui e mi sta dando buoni sentimenti … Sono felice di andare oltre 300 km / h – con questa Panigale è possibile andare molto veloce ed è così importante perché ho potuto vedere che la mia mente stava perdendo un po 'di riflesso. "Quindi è necessario essere ad alta velocità per abituarsi ed essere pronti per (la prima gara di) Jerez a luglio. "Altri piloti presenti alla sessione di allenamento erano i piloti della Moto2 Jorge Martin, Xavi Vierge e la Moto3 Raul Fernandez. Attualmente, Pol Espargaro è l'unico pilota del campo della MotoGP ad essere tornato su una macchina MotoGP attuale grazie a un test privato a cui ha partecipato al Red Bull Ring, il sito del quartier generale globale di KTM. Ieri Carmelo Ezpeleta ha confermato come pensa La stagione 2020 della MotoGP si svolgerà, compresi eventi extraeuropei e quante gare potrebbero essere richieste. Per leggere l'articolo, fai clic qui.