in

Yamaha Motor: prima partnership con l’Arma dei Carabinieri

Yamaha segna un’altra tappa fondamentale nel supporto alle Forze dell’Ordine

Grazie al programma Yamaha for Police in Italia, la casa di Iwata scende in strada accanto ai Carabinieri. Una prima flotta di 48 Tracer 9 (che verranno integrate entro la fine dell’anno con ulteriori 35 unità) è stata consegnata all’Arma. In questo modo Yamaha continua ad essere a fianco delle Forze dell’ordine. “Siamo molto soddisfatti e consideriamo questa la tappa di un percorso lungo e duraturo. Yamaha for Police è un altro modo di tradurre concretamente il nostro impegno nei con[1]fronti della collettività e di mettere al servizio dell’Autorithy il nostro know-how, la nostra tecnologia e la nostra propensione a essere tra la gente, anche per funzioni di tutela e supporto” dichiara Andrea Colombi, Country Manager di Yamaha in Italia.

 

Durante lo svolgimento delle attività a protezione dell’ordine, della sicurezza pubblica e del controllo del territorio, il personale dell’Arma potrà contare su un mezzo come la Tracer 9, agile, affidabile, versatile, pronta ad affrontare qualsiasi situazione che richieda repentini cambi di marcia o aderenza al terreno.

 

“Yamaha continua a confermarsi il mobility provider ideale a supporto della domanda B2B in particolare del mondo Authority. L’andamento molto positivo del nostro progetto, nato nel 2015, ci motiva ad investire sempre di più in questa direzione ed è la conferma che l’ampia gamma dei prodotti Yamaha sia la soluzione vincente per supportare molteplici bisogni su ogni tipologia di superfice: asfalto, acqua, neve, off road” afferma Vito Caramia, Dealer Development & New Business Dept Manager.

 

La speciale fornitura, realizzata ovviamente con i loghi e ed i colori della tradizionale livrea istituzionale dell’Arma dei Carabinieri, prevede un allestimento specifico progettato in partnership con INTAV Srl, composto da: faro lampeggiante a tecnologia LED montato su un palo telescopico ad estensione manuale; doppia coppia di lampeggianti frontali a tecnologia LED integrati al parabrezza di serie; Kit sonoro costituito da una coppia di altoparlanti in neodimio con profilo ribassato, master e slave, provvisti di modulo elettronico; sistema di gestione con pulsantiera stagna dotata di pulsanti retroilluminati, predisposizione radio veicolare per la connessione della flotta.

 

Dal 1987 Yamaha Motor realizza motocicli per le forze di Polizia di tutti i Paesi del Mondo. Lo sviluppo del prodotto è accompagnato da una serie di test approfonditi e dall’applica[1]zione di procedure rigorose per il motore, per il telaio e per tutte le componenti elettriche, al fine di garantire massima sicurezza e affidabilità.

 

Qui è possibile vedere il video realizzato in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri: www.youtube.com/watch?v=l4Z_ysQz4qA

Cosa ne pensi?

Scritto da Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Il gergo della MotoGP™ nel dettaglio, Parte 2

Le tre gare più belle del 2022… finora