WorldSBK Doni… | Rocketman Razgatlioglu vince dal 13°

0
73


Toprak Razgatlioglu ha conquistato una vittoria a sorpresa ma magistrale nella gara di apertura del campionato WorldSBK del fine settimana a Donington Park con una splendida corsa verso la vittoria dal 13° posto in griglia.

Il pilota turco si è qualificato in quinta fila dopo aver faticato ad agganciare la Yamaha R1 in una sessione di Superpole bagnata, ma nelle condizioni da bagnato a secco della gara era in ottima forma.

Infatti, anche se la pioggia persistente all’inizio della giornata ha assicurato che l’incontro sarebbe stato classificato come una “gara bagnata”, il sole che sorgeva ha permesso di utilizzare abbastanza zone asciutte per le gomme slick da utilizzare sulla griglia.

Anche così, con condizioni sdrucciolevoli off-line, la maggior parte dei piloti ha avuto un approccio grintoso durante le curve di apertura, con l’eccezione di Razgatlioglu, la cui partenza a razzo lo ha portato in quarta posizione all’inizio della curva.

Quarto è diventato terzo e poi secondo quando il gruppo ha completato mezzo giro, Razgatlioglu ha prodotto l’equivalente ciclistico di un giro di Ayrton Senna a Donington Park per ritrovarsi alle calcagna del poleman Jonathan Rea quando il primo giro è stato completato.

Mettendo immediatamente sotto pressione il suo rivale per il titolo, Razgatlioglu è stato passato da Coopice, il che significa che aveva completato la sua carica dal 13° al 1° posto a metà del secondo giro.

Con il circuito che si asciuga rapidamente, Rea potrebbe aver immaginato la possibilità di contrattaccare, ma per un’oscillazione in cima a Craner Curves che lo ha mandato in una spaventosa discesa ad alta velocità sull’erba bagnata da cui sarebbe sopravvissuto per mantenere il secondo posto , dove sarebbe rimasto.

La vittoria di Razgatlioglu è la seconda consecutiva e la settima della sua carriera, il cui modo ha una sorprendente somiglianza con le sue prime vittorie a Magny-Cours nel 2019 quando è passato due volte dal 16° al primo posto sulla Kawasaki Puccetti. Il risultato lo vede ridurre ulteriormente a 15 punti il ​​vantaggio di Rea in campionato.

Dietro a Rea, la lotta per il terzo posto si è rivelata divertente con Michael van der Mark che ha tenuto inizialmente la posizione prima di svanire, con Tom Sykes, Alex Lowes e Garrett Gerloff che hanno continuato a occupare la posizione nei giri successivi.

La lotta sembrava essere finita quando Gerloff è salito al terzo posto sulla Yamaha GRT, solo per l’americano che ha lasciato la R1 a Goddards. Ciò ha promosso Lowes di nuovo al posto, che avrebbe protetto per il suo quarto podio dell’anno.

Sykes ha eguagliato il miglior risultato della stagione suo e della BMW con il quarto posto, appena davanti al suo compagno di squadra olandese van der Mark, con Leon Haslam che ha ottenuto il suo primo piazzamento tra i primi sei dell’anno al sesto posto.

Gerloff è risalito per recuperare fino alla settima posizione, raggiungendo e superando Alvaro Bautista, che si è dovuto accontentare dell’ottavo posto. I corsari Lucas Mahias e Axel Bassani hanno completato la top ten, quest’ultimo sorprendentemente emergendo come il principale contendente della Ducati in quella che è stata una gara triste per la squadra di Borgo Panigale.

In effetti, le speranze erano per Scott Redding nell’umido, ma il contendente al titolo è caduto al secondo giro nella parte superiore delle Curve Craner.

Ancora alle prese con il suo infortunio alla spalla, Chaz Davies è arrivato 11°, davanti a Michael Ruben Rinaldi in 12°, mentre Eugene Laverty, il ragazzo locale Luke Mossey e Isaac Vinales hanno completato le posizioni a punti.

2021 WorldSBK Donington Park | RISULTATI GARA 1

2021 WorldSBK Donington Park | RISULTATI GARA 1 | Turno 4/13
posizione cavaliere Naz. WorldSBK Team Superbike tempi
1 Toprak Razgatlioglu TUR Pata Yamaha di BRIXX Yamaha YZF-R1 20 giri
2 Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10RR +2.419
3 Alex Lowes GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10RR +12.281
4 Tom Sykes GBR BMW Motorrad WorldSBK BMW M1000RR +14.825
5 Michael van der Mark NED BMW Motorrad WorldSBK BMW M1000RR +16.447
6 Leon Haslam GBR Team HRC Honda Honda CBR1000RR-R +17.028
7 Garrett Gerloff Stati Uniti d’America GRT Yamaha WorldSBK Yamaha YZF-R1 +33.345
8 Alvaro Bautista ESP Team HRC Honda Honda CBR1000RR-R +37.365
9 Lucas Mahias FRA Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR +43.566
10 Axel Bassani ITA Motocorsa Racing Ducati Panigale V4 R +43.636
11 Chaz Davisvie GBR Team GoEleven Ducati Panigale V4 R +48,102
12 Michael Ruben Rinaldi ESP Aruba Racing Ducati Ducati Panigale V4 R +56.538
13 Eugene Laverty IRL RC Squadra Corse BMW M1000RR +59,392
14 Luke Mossey GBR TPR Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR +1m >
15 Isaac Vinales ESP Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR +1m >
16 Loris Cresson BEL TPR Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR +1 giro
DNF Jonas Folger GER Bonovo MGM Azione BMW M1000RR
DNF Tito Rabat ESP Barni Racing Team Ducati Panigale V4 R
DNF Andrea Locatelli ITA Pata Yamaha di BRIXX Yamaha YZF-R1
DNF Christophe Ponsson FRA Alstare Yamaha Yamaha YZF-R1
DNF Scott Redding GBR Aruba Racing Ducati Ducati Panigale V4 R
DNS Kohta Nozane JPN GRT Yamaha WorldSBK Yamaha YZF-R1