Mondo Gare

MotoGP, Marquez nel team ufficiale Ducati nel 2025? Ciabatti ammette: “È candidato”

Marc Marquez entra nel novero dei candidati per un sedile nel team ufficiale Ducati nella stagione 2025. Ad ammetterlo il ds Paolo Ciabatti, anche se ciò potrebbe sbarrare la strada agli altri piloti sulle Desmosedici, tra cui Martin

Nella prossima stagione Marc Marquez vivrà il mondiale MotoGP in sella ad una Ducati del team Gresini Racing, dopo undici stagioni – vissute tra tante gioie ma anche non pochi dolori – con Honda. Ma questa potrebbe essere una parentesi, come già si insinua da tempo, verso l’obiettivo vero e proprio per il 2025, ovvero l’approdo dello spagnolo otto volte campione del mondo in un team ufficiale. E magari proprio quello Ducati.

Ciabatti apre a Marc Marquez: “Tra i candidati per il team ufficiale Ducati”

Una prospettiva che il direttore sportivo della casa di Borgo Panigale Paolo Ciabatti non ha escluso in una intervista rilasciata in queste ore al sito GPOne:

“È chiaro che Marc è un vincente e i suoi titoli Mondiali lo dimostrano, quindi se ha scelto la Ducati è perché vuole vincere ancora. Per tutti noi sarà qualcosa di nuovo e allo stesso tempo una situazione da gestire.

Dato che non abbiamo ancora definito i piloti per il 2025, direi senza problemi che Marc sarà uno dei candidati per il team factory“.

Il ds però ha anche sottolineato il fatto che difficilmente potranno assicurare uno stipendio milionario allo spagnolo, anche perché “dal punto di vista economico non siamo più in quel periodo pre-Covid”.

Ducati comunque non è la sola che potrebbe assicurarsi i servigi di Marquez nel team ufficiale. Alla finestra c’è anche KTM, il cui approdo inizialmente sembrava una delle opzioni per il 2024, e finanche un sorprendente ritorno in Honda se le ruggini tra il team e il pilota nel giro di un anno rientreranno e gli venisse prospettata una moto diversa da quella che ha fatto penare l’iberico nella stagione appena chiusasi.

Una griglia rivoluzionata nella MotoGP 2025. Martin e la concorrenza con Marquez

La fine del 2024 segnerà comunque uno spartiacque nella griglia della MotoGP, con parecchi contratti in scadenza come quelli dei piloti Ducati, inclusi i due con il team satellite Pramac. E dove corre Jorge Martin, che potrebbe essere facilmente in lizza per occupare l’altro sedile nella squadra principale accanto al blindatissimo Pecco Bagnaia. Ma lo spagnolo, ultimamente al centro di qualche polemica, si ritroverebbe a dover fare i conti con la concorrenza del blasonato connazionale se parliamo dell’ottica Ducati.

Ciabatti ha riconosciuto il fatto che la coperta sia corta e che l’ingombrante ombra di Marquez potrebbe allungarsi mettendo in difficoltà le giovani leve di Borgo Panigale. Non solo Martin, citato espressamente dal ds, ma anche Marco Bezzecchi (alfiere di quel team Mooney VR46, il cui contratto con Ducati scadrà il prossimo anno), o un Enea Bastianini in cerca di riscatto e consacrazione definitiva sempre al fianco di Bagnaia:

“Questo rischio esiste e ne siamo ben consapevoli. Penso ad esempio al nome di Martin. Un talento come lui, se non va nel team ufficiale, potrebbe suscitare l’interesse di altri costruttori. Ma non è il solo”.

“Marquez lotterà per il Mondiale 2024”

Se comunque Marquez tornerà ai fasti del passato, confermando le ottime sensazioni avute con la nuova moto nei recenti test in Valencia, le sue chance potrebbe diventare veramente concrete per un potenziale posto nel team ufficiale Ducati. Dal marchio intanto si nutre fiducia per il 2024 dello spagnolo, come ha dichiarato l’amministratore delegato Claudio Domenicali in una intervista a Repubblica:

Lotterà per il Mondiale fino alla fine. Lui è un grande campione, su questo non ci sono dubbi e ci farà crescere ancora, sarà uno stimolo ed un esempio [per gli altri nostri piloti].

[…] Quest’anno Martin ha imparato tanto da Bagnaia, Pecco farà lo stesso con Marquez. Si continuerà ad alzare il livello, avete visto Di Giannantonio? Sei ducatisti su 8 hanno vinto almeno un GP.

Tifo Pecco: è italiano, corre nella squadra ufficiale e con lui c’è una particolare empatia. Però Marc è un campionissimo, se sarà così bravo da meritarsi il titolo saremo contenti. Di sicuro lotterà fino all’ultimo per il Mondiale”.

Tornando a Ciabatti, il ds ha voluto dare anche una certezza:

“Ora ci godiamo la festa a Bologna, poi le vacanze, in seguito parleremo dei contratti ad inizio anno. Quello che posso dire è che sia Bagnaia che la Ducati vogliono continuare assieme questo percorso“.

La previsione di Jorge Lorenzo: “Marquez può vincere il Mondiale”

Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Articoli correlati

Back to top button