Le nuove comunicazioni del casco porteranno alla radio in gara in stile F1 …

0
131



Se hai mai desiderato avere un'idea di cosa sta succedendo all'interno del casco di un pilota della MotoGP durante una gara, potresti presto esaudire il tuo desiderio mentre i piloti si mettono all'idea di espandere nuove prove per la comunicazione nel casco. Venerdì il pilota Repsol Honda Stefan Bradl ha iniziato a provare un nuovo sistema radio del casco, che sarà ampiamente campionato da altri piloti durante i prossimi test della MotoGP di Misano. essere sovraccaricata di informazioni e ordini di squadra durante una gara per limitare lo spettacolo – una critica spesso rivolta alla F1 – Dorna è desiderosa di usarlo per motivi di sicurezza come un modo per trasmettere aggiornamenti in tempo reale della direzione di gara, come bandiere gialle e rosse, o pericoli La prova è nata dopo la confusione durante due periodi di bandiera rossa in Austria, quando le informazioni non sono apparse su alcuni cruscotti, con la conseguenza che alcuni piloti hanno continuato a spingere quando la gara è stata neutralizzata. il formato è stato accolto favorevolmente da Maverick Vinales e Valentino Rossi "Mi piace", ha detto Rossi. “Per me va bene. Perché è vero che sono un pilota della vecchia scuola, ma a volte sono anche un pilota di auto, e con la macchina tutti usano la comunicazione con il box ", ha detto Rossi." Per me sarà un bel passo avanti per MotoGP "." Non mi disturba [parlando nel casco], va bene perché è difficile vedere la bandiera gialla ", ha detto Vinales. "Anche la bandiera rossa è difficile perché per qualche motivo non è apparsa sul cruscotto e se sei completamente concentrato è sempre difficile. È un test importante per migliorare la sicurezza, se non disturba il pilota. Anche se Fabio Quartararo ammette di diffidare di essere parlato a metà curva, vede i benefici in termini di sicurezza. "Una cosa penso sia importante, quando il team sta inviando informazioni sul cruscotto, è nel settore successivo, almeno 20 secondi dopo, quindi per me vorrei messaggi più chiari sul cruscotto, ad esempio il numero 1 al centro della pista. Porterà a sentire i piloti della MotoGP parlare durante una gara? Sebbene la proposta originale di Dorna sia incentrata sui messaggi di Race Direction-to-rider relativi alla sicurezza, i piloti hanno forse sorprendentemente risposto suggerendo che potrebbero andare oltre trasmettendo comunicazioni nel calore del Morbidelli afferma che i messaggi radio in F1 sono diventati una delle sue parti preferite nel guardare la serie, quindi finché non compromette la sicurezza pensa che si aggiungerebbe al valore di intrattenimento della MotoGP. "Penso che sia un passo verso il futuro ed è bene mettere la sicurezza al primo posto, poi vedremo se riusciremo a dare più messaggi o far parlare i piloti. "Non so se sia una buona idea, ma una delle cose che mi piace in Formula 1 è sentire i piloti parlare con le loro squadre, quindi potrei pensare troppo in futuro ma potrebbe essere una cosa carina sentire i piloti parlare durante le loro corse se non disturba e non è troppo pericoloso. "Allo stesso modo, Vinales dice che pensa che sarebbe interessante sentire un pilota reagire verbalmente al sorpasso, ad esempio." Per me lo sarebbe essere interessante se riesci a sentire quello che dice il pilota perché per me quando guido dico tante cose dentro il casco. Se qualcuno mi sorpassa, sarebbe bello se lo mettessero in TV! "