I professionisti – Murray Walker

0
178



Con la scomparsa odierna della leggenda che è Murray Walker, abbiamo pensato di condividere un'intervista che abbiamo avuto con lui, nel lontano 2009. Abbiamo appena pubblicato un servizio che afferma che i corridori degli ultimi tre decenni erano più eroici del corridori oggi. Sei d'accordo? Sì, ma solo negli ultimi due anni. È stato deludente in MotoGP ma solo per il predominio di Stoner e della Ducati sulle Bridgestone. Ma sicuramente abbiamo avuto degli eroi: che dire di Rossi? Penso che le persone guardino al passato con occhiali colorati di rosa, pensano che le cose andassero molto meglio in passato di quanto non fossero in realtà. Credi che i confini tra la F1 come sport e un'impresa commerciale siano diventati più sfumati nel corso degli anni? Praticamente ogni sport è diventato un'impresa commerciale, certamente la MotoGP lo è, ma i motociclisti dicono spesso che la F1 è diventata noiosa. cosa si può fare? Non credo che si possa fare molto al riguardo, il motivo è lo stesso motivo per cui la MotoGP è stata relativamente noiosa l'anno scorso. Penso che le corse in motocletta saranno sempre molto più eccitanti e spettacolari da guardare perché puoi vedere il tizio che lo sta facendo e perché hanno la temerarietà di superarsi e ripetersi a vicenda, cosa difficile da fare in F1. tempo nell'esercito durante la seconda guerra mondiale. parlaci delle tue esperienze e di quello che ti ha insegnato l'esercito … Ero nei Royal Scots Greys. Sono stato coinvolto nei combattimenti dalla Normandia fino alla costa baltica, dove ci siamo messi in contatto con i russi. Quando sono entrato nell'esercito, ho condiviso la stanza della baracca con un membro della nobiltà, Lord qualcuno o altro, e nel letto dall'altra parte di me c'era un tizio di nome Ted Niclan che era un saldatore di Walsall. Non avrei mai avuto la possibilità di confrontarmi con persone al di sopra o al di sotto della mia scala sociale. Mi ha fatto molto bene. Qual è la migliore moto che tu abbia mai posseduto? Non ne ho posseduti un numero enorme. Avevo una serie di BMW, una R90S e poi una R100RS, entrambe favolose. Avevo una Triumph Tiger 100 che mi piaceva, ma allora ero molto più giovane, tuo padre era un vincitore del TT. Sei stato onorato della sua capacità di cavalcare? No, no, no. Stavo bene, ma di certo non ero bravo e di certo non ero brillante. Avrei dovuto allenarmi molto di più per migliorare, ad essere sincero non penso fosse abbastanza importante per me in quella fase della mia vita e cosa ne pensi del TT oggi? Penso che sia il più grande Motorsport evento nel mondo, l'ho sempre detto e lo faccio ancora. Ci sono stato per il centenario lo scorso anno e non ha perso nulla della sua attrazione, la corsa è stata magnifica e l'atmosfera fantastica. È uno degli ultimi veri test di uomo e macchina contro gli elementi, e se mai venisse bandito sarebbe una tragedia completa.Schumacher si è dimostrato molto utile su una moto da GP, Damon Hill correva con successo e Rossi non lo era troppo squallido in una macchina di F1. c'è un incrocio tra i corridori a quel livello? In rare circostanze ci sono. Sospetto Rossi sarebbe stato bravo in macchina, quanto bravo non lo so, e non credo che lo farò mai. Ho pensato che quello che Schumacher ha fatto sulla moto è stato incredibile, assolutamente incredibile considerando che ha avuto così poco tempo con la moto. Qual è la tua storia preferita di James Hunt che può essere stampata? Quanto tempo hai? Non mi piace parlare male dei morti. James era un tipo difficile dal mio punto di vista, nello stesso modo in cui io ero probabilmente un ragazzo difficile dal suo punto di vista, eravamo così diversi. Ero abbastanza grande per essere suo padre. Viveva la sua vita in modo diverso da me, fumava e beveva troppo, faceva uso di droghe e la sua morale non era accettabile per me. Ma quella era la sua preoccupazione e non la mia. Devi essere stato a qualche festa di crack ai tuoi tempi, però … C'è un posto chiamato la capanna di tronchi a Suzuka, tutti andavano lì e si facevano intonacare. Michael Schumacher ti strapperebbe la camicia e ti verserebbe addosso una pinta di birra. Ma a quel tempo, sembrava una cosa abbastanza normale! Qual è la cosa migliore dell'essere Murray Walker? Che sono stato in grado di seguire la mia passione per tutta la mia vita. Ho viaggiato per il mondo e sono stato associato a persone fantastiche lungo la strada. Infine Murray, chi pensi che vincerà per primo un GP nel 2008? Toseland o Hamilton? Lewis Hamilton senza ombra di dubbio. Conosco bene James, ci siamo seduti insieme al personaggio sportivo dell'anno della BBC dove ha creato scalpore suonando il piano, e James è un ragazzo adorabile e un cavaliere dannatamente bravo. Ma non cadere nella trappola britannica di impazzire per qualcuno prima che abbia avuto la possibilità di ambientarsi. Ha un sacco di duro lavoro da fare per imparare la moto, le piste e le procedure della MotoGP. Se guadagna punti quest'anno andrà bene, se salirà su un podio andrà benissimo. Di certo non mi aspetto che vinca una gara. Questo non riflette il talento di James, si troverà in un ambiente estremamente difficile che dovrà conquistare prima di poter avere successo. Gli auguro tutta la fortuna del mondo.