Harley-Davidson LiveWire – Notizie per i consumatori di moto

0
44


Il consumatore target di Harley-Davidson è parafrasato come “uno dei primi ad adottare la tecnologia, con uno stile personale altamente sviluppato e un’aspirazione per i marchi premium, che vuole aggiungere eccitazione alla propria vita guidando una moto”. LiveWire è un tentativo di offrire a questo ipotetico consumatore una moto ad alte prestazioni con tutte le ultime tecnologie.

Il LiveWire è alimentato da un sistema di accumulo di energia ricaricabile ad alta tensione (RESS) da 15,5 kWh, noto anche come batteria agli ioni di litio, racchiuso in un alloggiamento dissipatore di calore alettato in alluminio pressofuso. Piccole prese d’aria convogliano l’aria di raffreddamento nella parte superiore del RESS, che è posizionata all’interno del telaio in fusione di alluminio, contribuendo alla rigidità complessiva del telaio. C’è una batteria secondaria agli ioni di litio da 12 volt, che fornisce l’alimentazione di avviamento e il riconoscimento del telecomando. Il RESS ha una garanzia di cinque anni a chilometraggio illimitato. Il motore Revelation raffreddato a liquido è posizionato sotto la batteria, sia come punto focale che come percorso più diretto verso la trasmissione finale. Quando viene attivato, il motore elettrico silenzioso produce una pulsazione sottile, simile a un battito cardiaco, e il trattino mostra due barre verdi, per far sapere al pilota che l’acceleratore è attivo.

L’uscita viene modificata di 90 gradi in un cambio raffreddato ad olio tramite un ingranaggio conico a spirale, progettato per emettere un ronzio distinto in accelerazione, come un motore a reazione. Non c’è cambio, basta girare l’acceleratore e raggiungere i 60 mph in circa tre secondi, con una potenza dichiarata di 105 cavalli e 85 piedi per libbra di coppia dalla partenza. Dovrebbe superare ogni altro stock Harley-Davidson fuori linea. Abbiamo raggiunto il limitatore di velocità alla velocità indicata di 114 mph. La rigenerazione della potenza si ottiene quando si rilascia l’acceleratore, creando un effetto frenante del motore. Il livello di rigenerazione varia tra le quattro modalità di guida standard, tra cui Sport (prestazioni complete), Road (prestazioni miste), Rain (più intervento elettronico) e Range (acceleratore più fluido, più rigenerazione).

Anche l’erogazione di potenza, la rigenerazione, la risposta dell’acceleratore e il controllo della trazione possono essere regolati manualmente e salvati in tre modalità di guida personalizzate, selezionabili al volo. LiveWire include ingranaggi ad alte prestazioni, tra cui una forcella Showa a pistoni grandi e un monoammortizzatore, anteriore e posteriore completamente regolabili, pinze freno anteriori monoblocco Brembo e doppi dischi da 300 mm. I pneumatici Michelin Scorcher Sport in co-branding sono un altro bel tocco (180 mm dietro e 120 mm davanti).

Il pacchetto tecnologico include l’ABS in curva, che considera l’angolo di piega quando limita lo slittamento delle ruote. I sensori ABS e l’unità di misura inerziale (IMU) a sei assi gestiscono anche il sollevamento della ruota posteriore durante le frenate brusche, prevenendo gli arresti. Il controllo della trazione in curva previene lo slittamento della ruota posteriore in accelerazione e limita il sollevamento della ruota anteriore, prevenendo le impennate. Il controllo di trazione anti-impennata può essere disabilitato in tutte le modalità tranne pioggia, con un interruttore TC sul manubrio sinistro. Un sistema di controllo dello slittamento della coppia di trascinamento (DSCS) gestisce ulteriormente lo slittamento o il bloccaggio della ruota posteriore durante la frenata rigenerativa, che può verificarsi in decelerazione.

L’app HD Connect consentirà l’accesso alla moto ovunque tramite rete cellulare, mostrando notifiche di carica, autonomia e stato del servizio, statistiche di guida e sicurezza, inclusa la posizione del veicolo, avvisi di manomissione e tracciamento. È richiesto il doppio opt-in per la condivisione dei dati con HD. L’app include anche un localizzatore di stazioni di ricarica, inclusi 150 rivenditori US Live-Wire (250 in tutto il mondo, al momento del lancio).

La connettività è gratuita per il primo anno, poi richiederà un canone mensile di servizio. Un touchscreen TFT a colori da 4,3 pollici offre un display luminoso e di facile lettura. Il tachimetro, l’autonomia e la percentuale della batteria rimanente vengono sempre visualizzati, ma il display può anche essere personalizzato per indicare la quantità di energia utilizzata, la modalità di guida selezionata, il tempo rimanente per la ricarica completa e le informazioni sulla connettività Bluetooth. Il Bluetooth si collega a uno smartphone e a un auricolare wireless, per visualizzare e ascoltare musica, accettare le chiamate in arrivo e ascoltare le istruzioni di navigazione passo passo dall’app HD Connect.

Le funzioni su schermo possono essere controllate con i comandi del joystick su ciascun pollice. Ogni concessionario LiveWire disporrà di almeno una stazione di ricarica DC Fast Charge (DCFC) da 24 kW e i clienti statunitensi riceveranno la ricarica gratuita presso i concessionari per i primi due anni. Inoltre, tramite una partnership, saranno disponibili 500 kilowattora di ricarica gratuita presso le stazioni di ricarica di Electrify America. Il connettore standard SAE J1772 è compatibile con qualsiasi stazione DCFC di livello 3, fornendo una carica della batteria dallo 0 all’80% in 40 minuti o al 100% in 60 minuti. Un caricabatterie di livello 1 si collega a una presa domestica standard da 120 V, utilizzando uno speciale cavo di alimentazione riposto sotto il sedile, per la ricarica notturna nel tuo garage. I caricabatterie di livello 2 funzioneranno, ma si caricheranno solo alla bassa velocità di livello 1. L’autonomia è limitata a circa 70 miglia a velocità autostradale, ma supera le 145 miglia in modalità stop-and-go urbana, grazie alla rigenerazione e alla riduzione del funzionamento e del calore del motore.

Abbiamo testato uno scenario a uso misto di spazzatrici urbane e veloci di montagna e l’autonomia era di circa 1 miglio per 1% di batteria in un giorno a 75 gradi (autonomia di 100 miglia dalla carica completa). Con l’accesso a una buona rete DCFC, sarebbe possibile fermarsi dopo 60-90 minuti di guida per un piacevole pranzo e ricaricarsi, quindi essere in grado di coprire un numero simile di miglia sulla strada di casa. La maneggevolezza era rigida, poiché il telaio non si fletteva molto e le sospensioni erano piuttosto rigide. La moto sembrava pesante quando si appoggiava in un angolo, ma si inclina molto più di qualsiasi altra Harley, a 45 gradi. Con un po’ di messa a punto di pneumatici e sospensioni, e forse manubri diversi, sarebbe probabilmente molto più stabile nel complesso.

Un’altezza del sedile di 30,7 pollici e un profilo stretto significano che si adatta a molte cuciture interne del ciclista. Molte parti e accessori HD esistenti si adatteranno al LiveWire, inclusi comandi manuali ea pedale, specchi e illuminazione decorativa. Gli elementi di manutenzione meccanica e di consumo includono la cinghia di trasmissione, l’olio del cambio, il liquido dei freni e le pastiglie e gli pneumatici. MSRP è un sorprendente $ 29.799, ma il LiveWire è un prodotto “alone”, progettato per far parlare le persone, soddisfare gli appassionati del marchio dei primi utenti e dimostrare che Harley-Davidson può realizzare una moto veloce e completamente moderna. In questo è riuscito. rete multicanale