Dieci cose del motociclismo che non esistevano 10 anni fa

0
267



La maggior parte delle motociclette moderne è un tour-de-force tecnologico di kit high-tech, sistemi di sicurezza, software che migliora le prestazioni e materiali ultraleggeri e resistenti. Devi solo entrare in uno showroom e puoi prendere una moto sportiva che ha parti montate su di essa che erano l'unica riserva della rete WorldSBK e BSB solo pochi anni fa.> Cerchi di acquistare o vendere una moto? Prova il nostro mercato oggi! A volte quel tasso di progressione è così veloce e così forte, quasi dimentichiamo come siamo arrivati ​​a dove siamo oggi. Quindi, per aiutarti a riempire gli spazi vuoti, ecco dieci invenzioni di motociclette che non esistevano nelle moto da strada dieci anni fa.
In curva ABSapparendo a metà degli anni 2000, l'ABS in curva è diventato rapidamente il pezzo di tecnologia indispensabile che i produttori di motoclette chiedevano a gran voce per adattarsi alla loro moto. Nel 2020 è ormai all'ordine del giorno, su qualsiasi cosa, dalle moto sportive di alta gamma alle macchine nude di peso medio. Non scommetteremmo anche sul fatto che alcuni segmenti della 125 cc entrino presto in azione, poiché la tecnologia e l'hardware per creare un ABS in curva il sistema diventa più piccolo, più leggero ed economico.> Stai cercando di acquistare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! TT-Zero / MotoE (corse di motociclette elettriche su larga scala!) Il TT-Zero raschia in questa lista, solo – è stato inaugurato durante le gare TT dell'Isola di Man 2010. Ed è tristemente ora guardando un futuro cupo, come gli organizzatori hanno tirato il perno sulla serie. Il team dietro l'evento è fiducioso che un produttore appoggi l'evento, contribuendo a rafforzare i numeri in calo della gara con macchine supportate dalla fabbrica.TT-Zero a parte, dieci anni fa, il pensiero delle corse motociclistiche a batteria come un campionato di supporto per il circo della MotoGP ti avrebbe fatto ridere dal pub. Oggi, tuttavia, è un pilastro – nonostante il suo inizio traballante e infuocato – e un evento che sembra destinato a far parte dello spettacolo per gli anni a venire.
COTA – Il circuito delle Americhe Strano pensare che dieci anni fa uno dei migliori circuiti del calendario della MotoGP non fosse nemmeno un bagliore negli occhi di Hermann Tilke! È passato da un complotto polveroso e inutilizzato nella Contea di Travis a uno dei luoghi più arredati del calendario in otto anni! Come per molte idee statunitensi, il team dietro la pista ha preso in prestito elementi da altre piste globali per fare il circuito di 3,4 miglia , con una delle migliori sezioni è la sezione veloce e scorrevole che va dalla curva tre alla curva stretta nove; la maggior parte di quella sezione è stata modellata su Maggotts e Becketts a Silverstone! È un peccato quindi che gli Stati Uniti non abbiano appoggiato lo spettacolo con un loro pilota per celebrare di aver iniziato il decennio con tre a tifare in Nicky Hayden (RIP ), Ben Spies e Colin Edwards. Pelli di airbag Okay, quindi le prime tute di airbag a sviluppo precoce sono apparse circa 15 anni fa, ma ci è voluto molto più tempo prima che arrivassero sugli scaffali per noi per comprare e indossare. La tecnologia airbag moderna ha cambiato in modo massiccio rispetto a quelle prime versioni per sole gare che abbiamo visto per la prima volta. Ora sono più piccoli, più leggeri e più compatti. Inoltre, non sono più appannaggio solo dei motociclisti sportivi e degli eroi del trackday, le aziende stanno producendo articoli modulari che possono essere indossati sotto le giacche da motociclista convenzionali e gli indumenti da equitazione tessili. Connettività Bluetooth Dieci anni fa, il massimo a cui potresti collegare il tuo telefono essere l'altoparlante Bluetooth in cucina, oggi praticamente tutto è giusto per collegare il tuo smartphone! Puoi persino usare il tuo cane e il tuo osso per aggiornare le impostazioni delle sospensioni della Yamaha R1M, risparmiando di uscire dalla chiave C, suppongo! Controllo scorrevole Se negli ultimi dieci anni stavi rimettendo in forma la gomma posteriore della tua moto sportiva, probabilmente era riuscito da un grande incidente e un viaggio in ospedale con alcune luci blu che lampeggiavano sopra di te. oggi anche se una moto sportiva non è una moto sportiva senza una qualche forma di controllo scorrevole per aiutarti a dimostrare ai tuoi coetanei che sei coraggioso e abile! Abbassare il gomito Sì, lo so che Rossi e i suoi amici sono stati gomito giù da anni, ma non è successo molto spesso tra la folla dei trackday prima di alcuni anni fa. Ora una serie di cursori a gomito è un luogo comune in una giornata come un vecchio CB500 maltrattato tenuto insieme con un nastro adesivo! Un vincitore britannico della MotoGP Ci è voluto un po 'di tempo e sì, alcune persone avevano iniziato a rinunciare alla speranza, ma in un pomeriggio umido al MotoGP ceco 2016 a Brno, Cal ha premiato i suoi fan con una prestazione magistrale per vincere la prima vittoria della MotoGP britannica da 25 anni. Non si è fermato nemmeno lì, ha continuato a vincere il GP australiano a Philip Island diventando il primo britannico per vincere all'evento. Alla fine Cal ha concluso la stagione al 7 ° posto con 141 punti. Produttori di motocicli elettrici principali La parola chiave sopra è mainstream! Certo, c'erano motociclette elettriche che potevi uscire e comprare nell'ultimo decennio, ma la maggior parte sembrava un progetto di design universitario e alcune parti imbullonate di Amazon. Solo quando aziende come Zero ed Energica sono entrate online, le moto sono diventate sempre più economiche, ma oggi sembra che i principali produttori di motoclette si siano aggrappati alla rivoluzione elettrica, con alcuni di loro che vendono già macchine elettriche e quasi tutte funzionano su qualcosa dietro le quinte. La rinascita di Kawasaki dal pesciolino al dominio del WorldSBK È difficile ricordare un momento in cui Kawasaki non era la forza del WorldSBK, tanto è stato il suo dominio nell'ultimo decennio, in particolare nell'ultima metà di quei 10 anni. Tra il 2000 e il 2009 Kawasaki ha ottenuto solo tre vittorie (due delle quali erano per una wild-card giapponese Akira Yanagawa a Sugo) ed è stato costantemente radicato in fondo alla classifica dei costruttori. Dopo il suo nadir del 2009, quando è riuscito solo 76 punti per la 572 della Ducati, Kawasaki ha cambiato la sua filosofia abbandonando la MotoGP, cambiando fedeltà al team spagnolo Provec e investendo nella sua ZX-10 Superbike. Costantemente, Kawasaki è salito nell'ordine WorldSBK portando al titolo di Tom Sykes del 2013 prima dell'arrivo di Jonathan Rea in Il 2015 ha dato il via alla corsa di cinque corone consecutive. Tra il 2010 e il 2019, Kawasaki ha vinto un totale di 109 gare WorldSBK …