"Avevo feste in BSB, ha fatto esplodere le menti delle persone" …

0
253



Scott Redding ha scherzato dicendo che "stava facendo impazzire la mente delle persone" organizzando feste a tarda notte nel paddock del campionato britannico Superbike il giorno prima che uscisse e vincesse le gare e, in definitiva, il titolo.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! L'ex pilota della MotoGP, che nel 2020 salirà al campionato del WorldSBK con il team Ducati di Aruba.it, afferma di essere ansioso di godersi il suo rinnovato successo dopo aver trascorso diversi anni a rimanere deluso dalle corse motociclistiche su macchinari MotoGP non competitivi In tal modo, Redding ammette di poter "essere se stesso" organizzando feste nel paddock della MotoGP e ottenendo ancora i risultati domenica. "Quando sono andato a BSB ha fatto esplodere le menti della gente", ha detto al sito ufficiale WorldSBK in un'intervista. “Stavo fuori a tarda notte, organizzavo feste in camper, mi divertivo tutti, ballavo e vincevo il giorno successivo! Le persone non sono riuscite a capirlo! "L'anno scorso è stato così chiaro che potevo essere me stesso e ottenere comunque risultati. Non voglio cambiarlo. Voglio mostrare alla gente come puoi essere e avere ancora successo. ”Resta da vedere se è in grado di mantenere lo stesso tipo di stile di vita in WorldSBK, ma Redding insiste sul fatto che è impegnato, come dimostrato dal suo ritorno dall'infortunio nel 2019. > Stai cercando di acquistare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! “Lavoro duro, mi alleno ancora. Mi sono rotto i legamenti alla gamba lo scorso gennaio; un mese fuori. Dopo tre giorni di allenamento, mi sono rotto il femore. Il team ha detto: "Non ci usi molto, ci vediamo più tardi", ma sono andato: "Aspetta, tornerò per il primo test". Era tra tre settimane, ma non mi importava. I medici hanno detto che avevo bisogno di 8-9 settimane. Non ho avuto 8-9 settimane! Avevo bisogno di tre settimane per tornare. Questa era la mia mentalità. Potevo solo camminare, ma potevo farlo. ”Redding ha anche dato un pollice sincero al suo nuovo omologo Ducati Chaz Davies, etichettandolo come un 'buon compagno di squadra … a differenza dei' d *** compagni di squadra ' ha avuto in passato (senza menzionare nomi). “Ho avuto dei compagni di squadra e ho avuto dei buoni compagni di squadra. È una di quelle cose. Fuori pista, possiamo essere civili; se ti batto, stringo la mano e dico "ben fatto", perché se mi batti, farò lo stesso. Alcuni ciclisti non riescono a farlo e non andiamo d'accordo, ma la maggior parte dei miei compagni di squadra è stata, nel raggio di azione, abbastanza bene ".