Mondo Gare

MotoGP Gp Portogallo, Bagnaia aspetta Aldeguer in Ducati e teme la valanga spagnola; Marquez gioca in difesa

La MotoGp riaccende i motori a Portimao per il GP del Portogallo con Pecco Bagnaia che spera di fare doppietta dopo la vittoria in Qatar, Marquez rimane cauto mentre Martin ci crede

La MotoGp si prepara a riaccendere i motori in vista del GP del Portogallo che andrà in scena questo fine settimana sulla pista di Portimao. Ovviamente il mirino è puntato su Pecco Bagnaia, che dopo due titoli Mondiali, ha conquistato anche la prima gara della stagione in Qatar. Il pilota della Ducati punta alla vittoria anche in Portogallo ma Martin promette battaglia e non c’è da fidarsi neanche del sornione Marquez che per il momento gioca a nascondino.

Bagnaia aspetta la valanga spagnola

L’arrivo di Fermin Aldeguer in Ducati è stata la notizia degli ultimi giorni e nella conferenza stampa prima del weekend di gara, anche Pecco Bagnaia viene stuzzicato sull’argomento: “Penso che sia uno dei piloti più veloci della nuova generazionale. A Phillip Island mi aveva colpito in maniera particolare con un tempo in qualifica che 2-3 anni fa era da seconda o terza fila in MotoGp. Penso che abbia il potenziale per fare bene nella classe regina. Dalla Spagna arriva un altro grande pilota”.
Poi il campione del mondo in carica si concentra anche sul weekend portoghese: “Adoro questa pista, è una delle mie preferite soprattutto per i cambi di elevazione. Un anno fa qui ho vissuto un inizio perfetto come in Qatar due settimane fa. Sono fiducioso anzi con la GP24 potremmo essere anche più competitivi in alcune zone della pista”.

Martin ci crede: “E’ una pista che mi piace”

Jorge Martin va subito a caccia della rivincita. Il pilota spagnolo ha fatto i complimenti al connazionale Aldeguer ma non vuole parlare del suo futuro: “Faccio le mie congratulazioni a Fermin che è un mio amico. E’ una situazione simile alla mia e e lo merito. Del mio futuro non è ancora il momento di parlare ma ci sta lavorando il mio manager. La gara? E’ una pista che mi piace, sono andato forte l’anno scorso anche se non ho concluso la gara. Vediamo se mi sentirò meglio con la nuova moto”. Lo spagnolo fa anche una rivelazione sulla gara in Qatar: “Pecco ha visto la mia strategia in Qatar e ha fatto il contrario. Comunque in ogni pista l’approccio può essere diverso”.

Marquez gioca in difesa

Il primo GP della stagione per Marc Marquez è stato positivo ma forse di poco sopra la sufficienza. Il pilota spagnolo resta uno dei più attesi del circus in questa stagione e su di lui ci sono tante aspettativa ma per il momento lui preferiva giocare in difesa: “Il mio approccio sarà lo stesso avuto in Qatar. Chiaramente la novità è che qui scenderemo subito in pista per il weekend di gara, senza test in precedenza. Questo cambierà un po’ la programmazione. C’è curiosità per vedere come andremo su un tracciato completamento diverso rispetto a quelli in cui abbiamo fatto i test”.

Motogp, GP Portimao: dove vedere la gara

Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Articoli correlati

Back to top button