Jonathan Rea su inversione WorldSBK – "Tutti avevano …

0
50



Jonathan Rea ha rivelato di essere pronto ad accettare le sue speranze di vincere un quinto titolo WorldSBK da record nel 2019 sulla scia del dominio di Alvaro Bautista all'inizio della stagione, dicendo che era la sua accettazione della sfida sfavorita che lo ha motivato. > Stai cercando di acquistare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Dopo quattro stagioni abbastanza dominanti vinte dalla parte anteriore nel 2015, 2016, 2017 e 2018, l'arrivo di Bautista sulla nuova Ducati Panigale V4R ha inviato l'offerta di Rea per una quinta corona consecutiva in contropiede da quando lo spagnolo ha portato a 11 vittorie sul rimbalzo. Inoltre, sono stati i successi dominanti con Rea – nonostante siano arrivati ​​secondi in tutte tranne una di quelle gare – incapaci di affrontare una sfida significativa per lo spagnolo. È stato uno shock per il sistema che ha richiesto molti – dentro e al di fuori del WorldSBK – di sorpresa, con Rea che identifica il quarto round di Assen come un minimo particolare dato che è stato 'completamente battuto' attorno a un circuito in cui ha un record record. ”Era davvero difficile credere che le chips sarebbero cadute molto tempo dopo essere stato molto indietro con l'effetto rullo compressore che Alvaro ha avuto all'inizio dell'anno. Undici gare imbattute sono pazze. "Non solo sono stato cancellato da tutti all'interno, ma mi sono cancellato. Dopo che Assen è stato davvero duro, Assen è stata una delle mie tracce più forti e sono andato lì e sono andato fuori combattimento. Ho dovuto guardare a lungo allo specchio. ”> Stai cercando di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Ammettendo che non era più "l'uomo", Rea afferma di aver accettato la sfida fino a quando le fortune hanno iniziato a oscillare a suo favore mentre Bautista – che un tempo aveva un vantaggio di 64 punti sull'Ulsterman – ha iniziato a fare un catalogo di errori che hanno negato il suo dominio nella prima stagione. "Non ero più il ragazzo e una volta che l'avevo accettato e visto come una sfida, è stato un po 'figo scatenarsi fino a un weekend di gara pensando che speriamo di poterlo fare." mi sento un po 'come un pugile, sono sopravvissuto ai primi round ma non ho avuto un pugno ad eliminazione diretta. Tutti i punti sono andati all'avversario, ma durante la metà della stagione ho iniziato a riguadagnare forza, abbiamo vinto alcuni round. “C'era sempre la possibilità che Alvaro potesse erogare il knockout per fermare qualsiasi possibilità mentale di vincere il campionato , ma non è mai successo. ”Jonathan Rea lancia i pugni per vincere il titolo record del WorldSBK Jonathan Rea riassume perfettamente la sua stagione del WorldSBK 2019 con quell'analogia di boxe mentre affronta un nuovo nemico sconosciuto e formidabile in Bautista. i colpi, il Bautista armato di Ducati si mise bene in piedi per erogare il colpo ad eliminazione diretta che avrebbe potuto (avrebbe dovuto) vederlo allontanarsi con il titolo decorato. Invece, Rea rotolò con pugni e giocò il lungo gioco, una strategia che potrebbe non avere ha funzionato se Bautista non avesse iniziato a inciampare da solo con una pressione abbastanza ridotta. Tuttavia, una volta che si sono verificati gli errori, la coerenza irremovibile di Rea e la sua resistenza hanno portato la sua stessa pressione, facendo piegare Bautista del tutto, che potrebbe aver portato una velocità impressionante dal suo tempo in MotoGP, ma gli mancava un po 'di know-how tattico quando contava. anche quando Rea stava "lottando", finiva sempre e solo secondo o terzo. In effetti, mentre Rea doveva venire da dietro, non era mai uscito dalla lotta per il titolo – e questo è ciò che lo rende uno dei grandi campioni del motociclismo.