Ducati in chiusura per promuovere Jack Miller nel fattore …

0
219



Il capo della Ducati, Davide Tardozzi, ha rivelato che il team sta prendendo in seria considerazione la possibilità di promuovere Jack Miller nella sua line-up di fabbrica per il Campionato del Mondo MotoGP 2021 nel più chiaro indizio dei suoi piani.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! Miller è stato informato di fare un passo avanti rispetto al suo attuale giro in Ducati via satellite dopo che il suo manager della Pramac Racing Francesco Guidotti ha rivelato di aver capito che un accordo era vicino per portare l'australiano all'equipaggiamento dei lavori. finora – solo confermando che i due posti saranno occupati da piloti attualmente in contratto – rivela che esiste una "forte possibilità" che un accordo sia in arrivo. "Stiamo pensando a Jack nel team di fabbrica", ha detto a BT Sport "Dobbiamo gestire la situazione perché i piloti che si uniranno al team di fabbrica saranno due dei cinque piloti che hanno già un contratto con la Ducati. "Due dei cinque saranno lì. Jack ha fatto qualcosa di molto buono alla fine della stagione, quindi siamo pensando che potrebbe essere una possibilità. Ne stiamo discutendo internamente, anche con Jack, ma nessuna decisione è stata presa.> Cerchi di comprare o vendere una moto? Prova oggi il nostro mercato! "Siamo molto vicini a prendere una decisione per quanto riguarda Jack ma non è stato ancora fatto nulla. "La promozione di Miller sarebbe arrivata a spese di Andrea Dovizioso o Danilo Petrucci. Anche se Dovizioso – che è noto per avere una relazione fratturata con alcuni membri dei migliori ottoni della Ducati – è stato collegato con una mossa a KTM o ad Aprilia, è inteso che si sta avvicinando a un accordo per tenerlo nella squadra per il 2021. Come tale, si pensa che Petrucci sia il pilota che più probabilmente otterrà l'ascia. L'italiano ha recitato nella prima parte del 2019 in quella che era la sua prima stagione con il team Ducati Factory, vincendo notoriamente la sua gara MotoGP italiana di casa, tuttavia, da allora in poi la sua forma è scivolata in tandem con Miller che diventava un normale podio sul Pramac Ducati. Petrucci si ritrova fuori da un giro in MotoGP, si dice che passerà allo sforzo Ducati WorldSBK per sostituire Chaz Davies e unirsi a Scott Redding.