Mondo Gare

come sta, quando torna e quante gare salterà. Il punto in comune con Valentino Rossi

Il pilota riminese vince al Buddh International Circuit e riapre clamorosamente i giochi per il titolo mondiale. Complice anche la caduta di Pecco

Un errore in frenata, una partenza azzardata, la collisione che stava mettendo fuori causa Bezzecchi e non finisce qui. Oltre il danno la beffa, doppia, per Luca Marini che ha finito anzitempo il suo week end del Gran Premio di India. L’incidente da lui stesso provocato allo start della Sprint Race è costato non tanto una penalizzazione da scontare alla prima gara utile ma soprattutto un infortunio alla clavicola.

Il pilota Ducati del Mooney VR46 Team è già stato operato. A questo punto tutti si chiedono quando tornerà in pista il centauro della scuderia di proprietà di Valentino Rossi.

Marini operato dallo stesso medico che aveva operato Valentino Rossi

“Ed è andata anche questa. Grazie al Dott. Porcellini e alla sua squadra. Non uno dei miei periodi migliori, ma iniziamo il conto alla rovescia per tornare al più presto in sella. Teniamo duro.
SEE YOU SOON @motogp”.

Questo il messaggio che Luca Marini ha postato sui social subito dopo l’operazione alla clavicola. Il pilota del Team Mooney VR46 è stato operato a Modena dall’equipe del dottor Giuseppe Porcellini, specialista in ortopedia che aveva operato in passato Valentino Rossi, fratello di Luca, quando si era fratturato la clavicola nel 2010; Andrea Dovizioso in diverse occasioni e recentemente avevo seguito la guarigione di Enea Bastianini dalla frattura alla scapola che non aveva richiesto intervento.

MotoGP: Luca Marini, come sta e quando torna in pista

L’operazione è andata bene, l’intervento è perfettamente riuscito. Luca Marini comincerà subito la riabilitazione. L’obiettivo è quello di rientrare il prima possibile nel Mondiale MotoGP e saltare meno gare impossibile. Da questo punto di vista il calendario non offre molte possibilità. Venerdì infatti si torna di nuovo in pista, c’è il Gran Premio del Giappone che si corre domenica sul circuito di Motegi.

Luca Marini a Motegi non ci sarà. L’obiettivo è quello di rientrare nella gara successiva il Gran Premio di Indonesia che si correrà fra meno di tre settimane nel fine settimana tra il 13 e il 15 ottobre. Lo ha confermato anche lo stesso Pablo Nieto, team manager del Team Mooney VR46.

Luca Marini, oltre il danno la beffa

Non solo la frattura ma anche la penalizzazione. Sul casco di Luca Marini infatti pende una penalizzazione da scontare appena rientrerà nel Mondiale. La Race Direction in India lo ha ritenuto colpevole dell’incidente di cui lui stesso è stato vittima alla partenza e che ha compromesso in parte la Sprint Race di Bezzecchi, costretto alla rimonta poi dal fondo del gruppo fino al 5° posto.

Luca Marini al rientro, verosimilmente al Gran Premio di Indonesia, come detto, dovrà scontare un long lap penalty nella gara di domenica (quindi non nella Sprint Race del sabato).

Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Articoli correlati

Back to top button