Mondo Gare

Martin scatenato, vince, supera Bagnaia (8°) e va in testa al Mondiale. Ducati campione

Non si ferma più Jorge Martin. Lo spagnolo della Ducati Pramac fa sua la Sprint Race del Gran Premio d’Indonesia ed è il nuovo leader del Mondiale piloti MotoGP. Scatenato Martinator alla sesta vittoria negli ultimi 4 week end di gara. Partito dal 6° posto in griglia di partenza ha superato uno a uno tutti davanti a lui, arrivando a scavalcare a suon di sorpassi Luca Marini e Marco Bezzecchi che hanno completato il podio per un’altra tripletta Ducati che vince matematicamente il titolo costruttori. Continua la crisi di Francesco Bagnaia che partito 13° ha chiuso solo 8° ed ora è stato scavalcato in classifica. Caduto al primo giro Marc Marquez.

Gran Premio d’Indonesia, la gara. Vinales parte forte supera subito il poleman Marini e si mette al comando provando la fuga. Alle sue spalle pessima partenza dell’altra Aprilia di Aleix Espargaro. Il primo colpo di scena è la caduta già al primo giro per Marc Marquez prossimo sposo Ducati. Altra caduta nel giro successivo, doppia, con Binder e proprio Aleix che si prendono e si buttano fuori entrambi.

Marini cerca di tenere il passo di Vinales ma non ci riesce, anzi, è Jorge Martin che torna sotto e passa il fratello di Valentino Rossi mettendosi al 2° posto il tutto mentre Bagnaia continua a faticare nelle retrovie risalendo però fino all’8° posto. Scatenato Martinator che a 5 giri dalla fine rompe gli indugi, prende Vinales e lo supera andando in testa alla Sprint Race e facendo subito il vuoto alle sue spalle.

Dietro Martin è gran bagarre per il podio, i due piloti del Team VR46 entrambi reduci dalle rispettive operazioni alla clavicola, riescono nel finale a superare un Vinales in crisi di gomme e tingono di “giallo Valentino” il podio per un’altra tripletta Ducati. Vinales chiude quarto, 5° Quartararo, 6° Di Giannantonio e 7° Bastianini pure lui al rientro.

Quarta vittoria consecutiva dunque per Jorge Martin nelle Sprint Race. Nel Mondiale piloti Martin supera Bagnaia in testa: adesso lo spagnolo del team Pramac con 328 punti, ha un vantaggio di 7 punti su Pecco. La Ducati invece dall’alto del suo dominio è campione Mondiale Costruttori.



Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Articoli correlati

Back to top button