Mondo Gare

“L’ho fatto apposta”. La replica di Pecco e le accuse di Tardozzi

Polemiche e veleni sulla pista di Valencia. Martin ammette le provocazioni a Bagnaia, Pecco lo zittisce mentre dalla Ducati Factory tuonano: “Jorge è come Marquez”

Il lungo weekend finale del Mondiale di MotoGP è cominciato nel segno delle provocazioni e delle polemiche. Ci ha pensato Jorge Martin a dar pepe alla vigilia, infiammando la prima giornata di prove sulla pista di Valencia coi suoi atteggiamenti sopra le righe. Se dopo il Qatar lo spagnolo era apparso deluso e amareggiato, con l’aria di casa s’è trasformato in agguerrito e rabbioso. E nella trappola c’è finito il suo rivale nella corsa al titolo, Pecco Bagnaia, che nelle qualifiche sarà costretto a partite dal Q1.

MotoGP, che ha fatto Martin nelle pre-qualifiche

Che ha fatto Martin? Semplice: durante le pre-qualifiche s’è piazzato alle spalle di Bagnaia, non lasciandolo neppure per un istante. Una sorta di marcatura a uomo di stampo calcistico che ha finito con l’innervosire Pecco e la Ducati. Missione compiuta, dunque, come ha candidamente ammesso lo stesso spagnolo ai microfoni di Sky Sport:

Giornata molto positiva per me. Al mattino sono andato bene con le gomme usate, però non ero soddisfatto del set-up. Nel pomeriggio il feeling è migliorato, abbiamo lavorato sulla moto e ho ottenuto un grande tempo. Volevo essere nel Q1. Bagnaia? Ho cercato di farmi sentire, adesso le chiacchiere servono a poco. Ho visto che nel suo box lui e i suoi tecnici erano molto nervosi e questo è stato un motivo in più per fare quello che ho fatto. Io ho spinto in pista, pensavo che lui davanti a me avrebbe ottenuto il tempo, invece non ci è riuscito. Penso comunque che domani entrerà nel Q2.

Un esempio della “marcatura asfissiante” di Martin su Bagnaia? Eccolo, direttamente dall’account ufficiale della MotoGp.

Valencia, Bagnaia risponde alle frecciate di Martin

Non si è fatta attendere la replica di Pecco, sempre attraverso i microfoni Sky:

Penso sia meglio che Martin badi a fare il suo, siamo noi a essere in vantaggio mentre lui deve vincere entrambe le gare. Certo, per me è stata una giornata difficile. Al pomeriggio non sono andato così male, ma c’è poco feeling soprattutto con le gomme nuove ed è già successo in stagione. Sono partito con una soft al posteriore con cui volevo girare un po’, ma non è andata come speravo. Ho perso tempo, la media che ho montato dopo è andata meglio. Sappiamo dove perdiamo, in tre curve lascio circa mezzo secondo.

Ducati Factory furiosa con Martin: parla Tardozzi

Se Bagnaia ha risposto per le rime a Martin, ancor più schietto è stato il commento di Davide Tardozzi, team principal del team Ducati Factory:

Il comportamento di Jorge ci può stare, ci mancherebbe, ma non è che i due si marchino a vicenda: lo fa solo uno. Pecco non ha vissuto la sua giornata migliore, non certo per la marcatura di Martin di cui sinceramente ci frega il giusto. Semplicemente oggi ne avevamo di meno, siamo andati piano. Poi il comportamento di Martin sta al ridicolo, come fa certe volte Marquez. È possibile farlo ed è giusto lo faccia, vuole caricarsi per vincere le due gare. Ce la farà anche, forse, ma noi dobbiamo fare i punti che ci servono e non pensare ad altro. Certe cose, comunque, non sono consone ed edificanti per un pilota di questo livello.

Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Articoli correlati

Back to top button