Harley-Davidson Custom 1250cc sportster in arrivo per …

0
75



È giusto che il giorno in cui la Casa Bianca celebra il Ringraziamento chiedendo al presidente di perdonare un tacchino precedentemente condannato per il massacro (anche se Donald Trump potrebbe non sentirsi così benevolo quest'anno …), quel grande marchio americano Harley-Davidson ha (più o meno) ha confermato che anche lo straordinario sportster Harley-Davidson Custom rivelato nel 2018 è sopravvissuto al taglio. Uno dei tre modelli rivelati finora che sarà equipaggiato con il nuovissimo (e vitale) motore Revolution Max di Harley, il futuro della Custom è stato incerto negli ultimi mesi, come la società ha avvertito, avrebbe agito e preso alcune decisioni difficili come parte di una grande ri-strategia "Hardwire" per invertire le fortune in calo.
In precedenza solo la Harley-Davidson Pan America era stata confermata destinata alla produzione – anche se più di due anni dopo la sua prima rivelazione – ma lo streetfighter del Bronx, che avrebbe utilizzato una versione ridotta da 975 cc dell'originale Il motore "Max" da 1250 cc è stato messo in attesa, cosa che molti considerano accantonata del tutto, tuttavia, il modello "Custom" è tornato sulla pagina di destinazione dei veicoli futuri di H-D e ora dice che è "pianificato per 2021 '(quindi aspettatevi il 2022 …). Le informazioni sono scarse tranne che per un piccolo blurb che dice “ la nuovissima motocicletta custom con un aspetto muscoloso, uno stile aggressivo e essenziale e 1250 cc di prestazioni pure ''. Segna una buona notizia per coloro che sono parziali di una Harley-Davidson sportiva dopo che è stata ha rivelato a ottobre che l'attuale gamma sarebbe stata eliminata dalle line-up europee invece di andare a scapito di aggiornarle per soddisfare gli standard Euro5. Al centro del modello ancora senza nome ci sarà il motore Revolution Max pieno di grassi che, se non altro, è certamente uno dei motori più visivamente accattivanti che sembra pura coppia anche prima di accenderlo. Il carnoso motore da 1250 cc promette sicuramente qualche grugnito basso, ma la prova sarà nel budino il prossimo anno a un certo punto, quando il primo modello a usarlo – la Pan America – finalmente si farà strada nelle nostre mani.