Mondo Gare

“Almeno non sono stato penalizzato”

Jorge Martin commenta la sua prima vittoria stagionale in MotoGP in occasione del GP di Portogallo, davanti a Bastianini e Acosta. Il rammarico di Bagnaia dopo l’incidente di gara con Marquez

Jorge Martin ha messo sotto scacco i rivali (soprattutto uno) nel secondo appuntamento della MotoGP 2024. A Portimao, nel GP di Portogallo, lo spagnolo di Pramac ha conquistato la sua prima vittoria stagionale e sesta in carriera nel Motomondiale, grazie ad un’ottima partenza e un dominio lungo tutti i 25 giri praticamente mai scalfito dai rivali.

GP Portogallo: Bastianini dietro a Martin, storico podio per Acosta

Il primo dei quali è stato un notevole Enea Bastianini, che dopo aver ottenuto la pole ribadisce il buon feeling con la sua Ducati GP24 terminando al secondo posto. Spicca poi la terza posizione di uno spettacolare Pedro Acosta, con il 19enne pilota di GasGas partito settimo per poi rimontare in direzione podio con una prestazione da consumato mattatore.

Bagnaia e Marquez si annullano, Pecco perde la vetta della classifica MotoGP

Una caporetto invece la gara di Francesco Bagnaia ed anche di Marc Marquez, a Portimao uniti nella lotta e nella sventura. Due forze di pari intensità e contrarie, che si sono annullate mentre la pattuglia davanti a loro (c’era anche Maverick Vinales, in fuga per il terzo posto per poi gettare tutto alle ortiche per un problema tecnico, forse al cambio, della sua Aprilia RS-GP, regalando così il podio ad Acosta) facevano praticamente una gara a sé.

Negli ultimi tre giri, nella tenzone dei sorpassi e controsorpassi, galeotto fu il contatto in curva-5 che spedisce entrambi sulla ghiaia. Morale: Pecco chiude con 0 punti, con Martin che vola in testa della classifica a quota 60, contro i 42 di Brad Binder, i 39 di Bastianini e i 37 di Bagnaia.

Martin: “Finalmente sono tornato a vincere, per la prima volta quest’anno sono soddisfatto al 100%”

Lo spagnolo ha celebrato così la vittoria che segue il terzo posto nel precedente GP del Qatar: “Oggi non ho riscontrato problemi con la mia Ducati e mi sentivo già a mio agio da venerdì. Sapevo ciò di cui potevo essere capace in gara. Sono partito subito veloce per prendere la testa, e ho gestito bene le gomme, in particolare la posteriore. Poi ho visto che Maverick ed Enea restavano vicini pur migliorando i miei tempi: di conseguenza ha cercato di aprire un piccolo gap dando il massimo. Ho creato così un divario di 7-8 decimi che poi mi ha dato la vittoria. Ho spinto parecchio dall’inizio alla fine cercando di migliorarmi ad ogni giro. È una liberazione tornare al successo dopo la passata stagione: mi sento di nuovo competitivo e sento di potercela fare”.

Poi a Sky Sport MotoGP ha aggiunto: “Oggi per la prima volta quest’anno sono stato contento e soddisfatto al 100%, perché vincere la domenica era qualcosa che ancora ci mancava. La chiave credo sia stata la partenza, mettendomi subito davanti […]. Nutrivo dei dubbi su di me dalla passata stagione, avevo paura di perdere ma finalmente ho vinto di nuovo […]. Non è facile conquistare la leadership in MotoGP, ma ora me la godrò in queste due settimane di pausa senza pensarci però molto, visto che la stagione è ancora lunga. Preferisco ragionare di gara in gara”.

Il riscatto di Bastianini: “Martin imprendibile, ma sono felice della mia gara”

Dopo l’incidente proprio in Portogallo della passata stagione, che si è sviluppata lungo un calvario di imprevisti, Bastianini tira il fiato e si riscatta con la piazza d’onore nella stessa Portimao un anno dopo. “Sono molto felice della mia gara – ha detto – soprattutto dopo l’incidente dell’anno scorso. È una sensazione incredibile poter tornare sul podio. Alla partenza era un po’ nervoso, ho fatto degli errori nei primi 3-4 giri, ma alla fine è stata una bellissima gara la mia. Jorge aveva un passo velocissimo, tanto che ogni volta che mi avvicinavo a lui andava ancora più in fuga”.

Bagnaia: “Almeno non devo subire una penalità”

L’esordiente della MotoGP Acosta oltre al suo primo podio ha dato anche prova di una condotta di gara da consumato veterano, come abbiamo detto. Come il sorpasso ai danni di Bagnaia a cinque giri dal termine, nella lotta per il quarto posto. Una prova di carattere niente male per il rookie, mentre a Pecco non è rimasto che masticare amaro in questo fine settimana lusitano: prima la beffa della Sprint Race, con la vittoria sfumata, a seguire lo scatafascio della gara domenicale.

Se non altro, non dovrà subire nessuna penalizzazione, come ha spiegato lo stesso campione Ducati (forse con il dente un po’ avvelenato contro Marquez) a Sky Sport: “Siamo stati in Direzione Corsa e non ci saranno sanzioni di alcun tipo. Me lo aspettavo perché ci sono situazioni e situazioni, e in quella che si è creata si poteva fare poco. Credo sia stata la miglior decisione, e ci mancava solo che mi prendessi la penalità”. Nel frattempo Marquez ha effettuato i controlli al centro medico per un dolore al fianco destro, ma dal check-up non è risultato alcun infortunio.

“Non abbiamo risolto i problemi con la moto per la gara di domenica”

Bagnaia ha poi analizzato la propria partenza, con un buon inizio per poi scegliere “la linea sbagliata in curva 1. Lì ho chiuso troppo quando invece sarei dovuto stare all’esterno. Però ho cercato poi di attaccare, volevo superare Enea perché l’ho visto un po’ in difficoltà. Ad un certo punto ho sentito un po’ di grip dietro, non sono riuscito più a gestirlo né a spingere quanto avrei voluto. Purtroppo non eravamo a posto e non abbiamo trovato la soluzione giusta per questa gara [nonostante gli auspici di ieri, ndr], davvero un peccato perché stamane mi sentivo bene”.

Pecco guarda avanti: “Peccato perché avevamo il potenziale per vincere, ma non siamo riusciti a capitalizzare nulla, chiudendo pure con zero punti. Ci è mancato qualcosa nella gara di oggi e non me lo sarei mai aspettato perché stamattina stava andando tutto alla grande. Mi spiace molto, non sono riuscito ad essere veloce come volevo”.

Rivivi il GP del Portogallo

Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

Articoli correlati

Back to top button