in

2022 BSA Gold Star debutta; Quando il passato diventa presente « MotorcycleDaily.com – Notizie sulle moto, editoriali, recensioni di prodotti e recensioni di biciclette


  • 17 dicembre 2021
  • Dirck Edge

C’è retrò, e poi c’è… retrò. La nuova BSA Gold Star è stata recentemente presentata in Europa mentre l’iconico marchio britannico rinasce sotto la proprietà indiana. La nuova moto sembra essere l’immagine sputata di una Gold Star degli anni ’50, fatta eccezione per il radiatore che segnala il passaggio al raffreddamento a liquido.

Sebbene di proprietà indiana, lo sviluppo tecnico per la nuova BSA sta avvenendo nel Regno Unito. Sembrando vecchia scuola dal profilo, il nuovo singolo da 652 cc raffreddato a liquido che alimenta la Gold Star è un motore a quattro valvole DOHC completamente moderno progettato da Rotax e con una potenza dichiarata di 45 e 40,6 piedi/libbre di coppia. È presente un cambio a cinque marce.

Con un peso sul bagnato di 470 libbre, BSA utilizza una ruota anteriore da 18 pollici e una posteriore da 17 pollici e freni Brembo (il disco anteriore singolo è da 320 mm). Gli strumenti (nella foto) sono di tipo analogico tradizionale. BSA afferma che la produzione aumenterà all’inizio del prossimo anno con le vendite al dettaglio che seguiranno in estate. Nessun prezzo è stato annunciato.

Puoi seguire qualsiasi risposta a questa voce attraverso il RSS 2.0 alimentazione. Puoi saltare alla fine e lasciare una risposta. Il Pinging non è attualmente consentito.


Cosa ne pensi?

-1 Points
Upvote Downvote

Scritto da Due Ruote News

Due Ruote News, Prove su strada moto. Test drive e comparative video, Saloni e news sul mondo del motociclismo.

2022 KTM 390 Adventure rinforzata e pronta a vagare

Mosko Moto aggiunge nuovi colori al bagaglio iconico